1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Abarth, che fine ha fatto?

Discussione in 'Discussioni Generali' iniziata da rally, 14 Gennaio 2011.

  1. rally

    Membro dello Staff Pilota esperto

    91%
    Messaggi:
    9.188
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106
    Punteggio:
    1.908
    Località:
    Milano
    Tutti migliorano, tutti evolvono, tutti comunicano i loro programmi nei vari campionati rally. Ma la Abarth che farà? e non parlo delle 500 che ormai si sente parlare solo di quelle...
     
  2. CRISLEON78

    Pilota esordiente

    93%
    Messaggi:
    58
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    146
    Non fara' niente. Perchè la fiat dice che i costo sono troppi alti. Si dice che abbiano anche preparato una grande punto abarth wrc.......
     
  3. Traverso91

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    26
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Investe milioni nella motogp e 2o3€ per il rally...
     
  4. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    Ecco perchè Abarth non ha ancora comunicato i piani:

    "L'AD Fiat Sergio Marchionne conferma, in un'intervista con un giornale belga, che nel caso di no al referendum di Mirafiori a Torino sposterà i nuovi investimenti previsti su altri impianti fuori Italia.
    Il voto tra i lavoratori è in corso e si chiude questa sera."


    Il rischio è di blocco totale alle competizioni (salvo quelle a pagamento, che finchè il privato si paga la macchina e sei a posto).
    Io dico che alla fine schierano almeno 1 vettura ma gestita da privati (Trico o Procar), non dimentichiamo che Abarth in maniera ufficiale non c' è dal 2009...

    --- Messaggio aggiornato ---

    Comunicato di Procar del 10/01 che la dice lunga sulla voglia di questo team di fare la figura degli "ufficiali"

    Procar Rally Team ha ripreso l’attività durante il fine settimana appena passato, portando una delle proprie vetture Abarth Grande Punto S2000 in pista.

    E’ accaduto presso l’autodromo “Daniel Bonara” di Castrezzato, in Franciacorta (provincia di Brescia), nel quale è stato organizzato un evento dinamico per conto di Fiat Auto Poland.

    Il legame tra Procar Rally Team e la Polonia è forte e consolidato da tempo, avendo seguito il programma ufficiale Fiat per cinque anni dal 2003 sino al 2007. Pur se da oramai oltre tre anni non vi è più attività sportiva diretta, la collaborazione è proseguita nel tempo con iniziative parallele allo sport.

    In due giorni, con la collaborazione del Campione Europeo 2010 Luca Rossetti, la Abarth Grande Punto S2000 è stata l’oggetto del desiderio per numerosi ospiti di Fiat Auto Poland, i quali hanno potuto effettuare alcuni giri di pista al fianco del driver friulano, toccando quindi con mano le caratteristiche della due litri “dello scorpione”, lo stesso esemplare che ha conquistato il campionato continentale lo scorso anno.
     
  5. rally

    Membro dello Staff Pilota esperto

    91%
    Messaggi:
    9.188
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106
    Punteggio:
    1.908
    Località:
    Milano
    che uomo triste che è Marchionne...
     
  6. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    Caro Sig. Rally (mantengo le distanze, non vorrei finire in tribunale o fare la fine di Santoro :D:D:D) è ovvio che la situazione attuale di un impresa (Fiat) che è nella merd.. nonostante qualcuno non lo voglia dire, è ovvio che gli eventi sportivi siano l' ultimo dei loro pensieri...

    Se vogliamo aggiungere che x i privati Abarth c' è sempre (ovvio, pagano) mentre x il team ufficiale decidono tutto in 5 giorni è cosa nota...nonostante sia un simpatizzante di Abarth auguro a Rossetti di poter andare alla Mini (magari prende 20 minuti a prova dai primi ma si leva dalla poltiglia)

    Ricordo (con rabbia) che il team principale del Wrc è francese composto da direttore francese (Quesnel) e 2 piloti francesi (Ogier e Loeb, non vedevano l' ora di fare fuori il "pagante" Sordo!!!)...ah se ripenso ai tempi Lancia con Fiorio team manager, Biasion e Aghini piloti...
     
  7. rally

    Membro dello Staff Pilota esperto

    91%
    Messaggi:
    9.188
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106
    Punteggio:
    1.908
    Località:
    Milano
    ahaha, ma figurati ho detto solo che è triste come tutti quelli che pensano solo ai soldi e non hanno passioni... se poi da una passione arrivano soldi allora uno è il più fortunato del mondo :D

    già, anche nella FIA c'è Jean Todt che è Francese...

    2 o 3€ no, pero' sicuramente 7 o 800.000 euro potrebbe investirli. La Citroen, la Ford, la MINI, la Peugeot hanno un ottimo ritorno di immagine nelle versioni stradali con i rally, alla fine sarebbero tutti soldi investiti per avere maggiore visibilità... o no?

    a pedali pero' :D sto scherzando, sarebbe bello pero' vedere una abarth gp wrc
     
  8. Andrew97stc

    Pilota esordiente

    43%
    Messaggi:
    46
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    116
    ragazzi parlando di Rossetti ci sono trattative con la skoda...le voci ke girano sulla mini sono false lo ha dichiarate lo stesso Rox...in campo abarth sarebbe una grande perdita per l'automobilismo italiano ma sporattutto per il rallysmi italiano
     
  9. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    Molto polemicamento posto il link per la pagina Fb dell'Abarth...dentro ci sono le foto del Sestriere (sabato 29 e domenica 30 gennaio) per la presentazione...chiamiamola presentazione!! 2 giri con 4 500 Abarth con piloti collaudatori (tranquilli, nè Basso nè Rossetti ci sono)!!

    Forse vogliono farci vedere come si divertono...

    Dico solo che io considero il popolo di facebook abbastanza ignorante (io x primo visto che sono iscritto) però ho notato sotto le foto molti commenti polemici (tra cui il mio)....se anche abbandonano i rally tutto il mondo lo saprà (anche se i rally sono mediaticamente pari a zero..)

    http://www.facebook.com/abarth.official.page
     
  10. rally

    Membro dello Staff Pilota esperto

    91%
    Messaggi:
    9.188
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106
    Punteggio:
    1.908
    Località:
    Milano
    io credo che i rally almeno su internet, in tv sicuramente no, sono la terza realtà motoristica dopo la formula 1 e il moto mondiale. E visto che internet sta prendendo sempre piu' piede nella vita di tutti i giorni secondo me la Abarth fa molto male ad uscire ufficialmente dai rally, prendi la MINI anche lei ha i suoi tornei su pista come la 500 Abarth ma ha deciso di entrare nel WRC seppur guidata dalla Prodrive.

    [battuta=on] Secondo me è proprio Marchionne che odia gli sport in generale, prendi Montezemolo ha una linea snella da vero sportivo in linea con quella della Ferrari, mentre Marchionne mi ricorda tanto i secchioni bravissimi in tutte le materie tranne che in educazione fisica... somiglia proprio ad una 500 se ci fai caso! :D [battuta=off]
     
  11. Traverso91

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    26
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101


    Nono ma hai ragione pienamente, il mio era proprio in tono ironico, intendevo dire che la FIAT invece che investire i soldi nello sponsorizzare una moto giapponese che ok, ha valentino in cima, però cmq rimane di poco senso, farebbe meglio a mio modesto parere a investire quei soldi nel rally dove sicuramente troverebbe anche più utilità dal punto di vista di sviluppo delle auto di serie che poi vende al pubblico.
     
    #11 Traverso91, 30 Gennaio 2011
    Ultima modifica: 30 Gennaio 2011
  12. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    Ecco i programmi Abarth 2011 (stando al sito ufficiale, visto che il sito Abarth press riservato ai comunicati stampa non emette comunicati dal 20/11/2010)..

    La spiccata connotazione internazionale che i trofei promozionali Abarth hanno manifestato già nelle loro prime edizioni, ha indotto la Casa dello Scorpione a espandere all’estero i campionati riservati alle Formula Aci/Csai Abarth e ai Trofei Abarth 500 Selenia.
    Nella sua prima stagione, la Formula Aci/csai Abarth ha fatto registrare un grande successo, con la massiccia partecipazione di piloti italiani e stranieri tutti giovanissimi, grazie anche ai costi di gestione contenuti e alla validità delle vetture impiegate.
    Per la stagione 2011 sono inoltre previste agevolazioni e condizioni particolari per favorire ulteriormente la già nutrita partecipazione di giovani alle due serie, con l’intento di trovare i futuri campioni dell’automobilismo mondiale. A tal proposito si evidenzia la collaborazione con il Ferrari Driver Accademy, che già quest’anno ha avuto la soddisfazione di vedere imporsi un proprio pilota (il diciassettenne Brandon Maisano) nella Formula Aci-Csai Abarth.
    I campionati di Formula Abarth e il Trofeo Abarth 500 nel 2011 saranno organizzati in Italia, in Europa e anche in America, con lo stesso calendario per le due serie.
    Il Campionato Italiano Formula Aci-Csai Abarth si articolerà su 7 appuntamenti di 2 gare ciascuno, uno della quali all’estero, sul circuito belga di Spa Francorchamps. Sei quelli del Trofeo Abarth 500, tutti concomitanti con la Formula Abarth, ad eccezione della gara estera che sarà disputata sul tortuoso circuito belga.
    La Formula Abarth European Series e Trofeo Abarth 500 Europe si disputeranno anch’essi rispettivamente su 7 e 6 appuntamenti sui principali circuiti europei.
    La grande novità del 2011 è costituita dallo “sbarco” delle Formula Abarth e delle Abarth 500 Assetto Corse in America, con l’organizzazione del Formula Abarth Panam Series, che prevede gare in Messico, Guatemala, El Salvador, Costa Rica, Perù, Ecuador, Colombia e Repubblica Domenicana.
    Per quanto concerne il Trofeo Abarth 500, verranno organizzati anche due campionati nazionali: il Trofeo inglese, che si è già disputato quest’anno, e quello scandinavo, con gare in Svezia e Danimarca.
    Nei rally prosegue il Trofeo Abarth 500, che ha per protagonista l’Abarth 500 omologata nella categoria R3T. Il campionato 2011 si articolerà su 6 gare scelte nell’ambito del calendario nazionale. Come quest’anno i premi più importanti saranno riservati ai piloti più giovani.


    Formula Aci-Csai Abarth

    La monoposto dotata di motore Abarth di 1400 cc turbocompresso, elaborato da FPT si è dimostrata molto valida nel corso della stagione 2010 e si appresta così a vivere intensamente nel 2011 i nuovi campionati internazionali.
    La spiccata vocazione propedeutica viene accentuata dalla scelta dei circuiti sui quali i piloti si misureranno nel 2011. In ambito europeo si inizia l’8 maggio a Valencia, in Spagna e si conclude a Monza il 16 ottobre, dopo aver corso anche a Misano Adriatico (5 giugno), al Nurburgring in Germania (3 luglio), a Spa Francorchamps in Belgio (7 agosto), a Zeltweg in Austria (27 agosto), al Mugello (2 ottobre).
    Il campionato italiano inizia il 22 maggio a Varano de’ Melegari per concludersi a Monza il 16 ottobre, dopo aver disputato le gare di Misano Adriatico (5 giugno), Imola (17 luglio), Spa Francorchamps (7 agosto), Vallelunga (18 settembre), Mugello (2 ottobre).
    Per facilitare la partecipazione dei piloti sia al campionato italiano sia a quello continentale, quattro gare avranno doppia validità: Misano, Spa, Mugello e Monza. In questo modo i piloti che desiderassero impegnarsi in entrambe le serie lo potranno fare partecipando in tutto a 10 appuntamenti.


    Trofeo Abarth 500

    Il campionato nel 2011 vivrà la sua terza stagione con una vettura, l’Abarth 500 Assetto Corse, che si è rivelata molto performante e spettacolare. Nel 2011 saranno ben 5 i campionati che la vedranno protagonista assoluta: i trofei Abarth 500 Europe, Italia, Gran Bretagna, Scandinavia e Panam.
    Per quanto concerne il trofeo italiano e quello europeo nel 2011 saranno introdotte nuove interessanti formule per la partecipazione dei piloti più giovani, che potranno accedere alle competizioni a prezzi popolari, grazie alla collaborazione degli sponsor del Trofeo e della rete dei Preparatori Abarth. In questo modo si vuole permettere ad un gran numero di potenziali campioni di mettersi alla prova in un campionato molto competitivo.
    Come per la Formula Abarth, anche il Trofeo Abarth 500 è studiato in modo da consentire la partecipazione contemporanea alle serie nazionali e continentali. Chi volesse prendere parte ai 2 campionati potrà farlo partecipando in tutto a 9 gare.
    Allo stesso modo delle passate edizioni sono previsti premi importanti soprattutto per i piloti più giovani. Nel 2010 il vincitore della classifica Under 18, Eric Scalvini, ha vinto una monoposto di Formula Aci-Csai Abarth da utilizzare nel campionato 2011.
    Il Trofeo Abarth 500 ha finora incontrato il gradimento dei piloti più giovani, che possono partecipare sin dal compimento dei 15 anni, dopo aver frequentato un apposito corso dell’Aci-Csai.
    All’estero l’Abarth 500 Assetto Corse sta riscuotendo un grande successo, che permette e di allestire altri campionati nazionali. Dopo il successo di quello inglese, che si ripeterà anche nel 2011, è la volta dei Paesi Scandinavi, che avranno un campionato articolato su 7 prove di 2 gare ciascuna, da 7 maggio al 22 settembre.


    Lo sbarco in America

    La grande novità della stagione 2011 della Casa dello Scorpione è lo sbarco in America della Formula Abarth e dell’Abarth 500 Assetto Corse, che avranno modo di esprimersi in pista nell’ambito della piattaforma Panam GP Series, con un campionato articolato su 8 prove. L’interesse nei confronti delle vetture da competizione della Casa dello Scorpione è infatti molto elevato in questa regione dell’America, dove le corse automobilistiche sono molto seguite e in grande espansione. La vocazione propedeutica della Formula Abarth, unitamente alla spettacolarità dell’Abarth 500 Assetto Corse contribuiranno a far crescere lo sport automobilistico in questi Paesi.


    Il Trofeo Abarth 500 Rally

    Prosegue anche nel 2011 il campionato che ha visto protagoniste le Abarth 500 omologate in R3T, con motore turbo di 1400 cc. Anche nel 2011 il Trofeo Abarth 500 Rally prevede un calendario di 6 gare, scelte nell’ambito del calendario nazionale e premi che favoriscano la partecipazione dei piloti più giovani. Nel 2010 Giacomo Costenaro e Andrea Nucita hanno avuto l’opportunità di correre da piloti ufficiali una gara al volante dell’Abarth Grande Punto S2000.
     
  13. Traverso91

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    26
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Sì va bè, ormai l'abarth è la 500....che schifo...
     
  14. rally

    Membro dello Staff Pilota esperto

    91%
    Messaggi:
    9.188
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106
    Punteggio:
    1.908
    Località:
    Milano
    mi sa pure a me che l'abarth stia man mano diventando sinonimo di 500 ;(
     
  15. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    Si sono resi conto che la Grande Punto non è competitiva e non spendono soldi per aggiornarla (la Peugeot ha raggiunto l'Evo 3 con la 207)...la 500 avendo il Trofeo sanno di venderne di più della G. Punto...
     
  16. Traverso91

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    26
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Sì beh...secondo me non è competitiva appunto perchè hanno fermato lo sviluppo..almeno a confronto della peugeot..
    Piuttosto la vedo molto grigia con queste 500..
     
    #16 Traverso91, 31 Gennaio 2011
    Ultima modifica: 31 Gennaio 2011
  17. AngeloB

    Pilota regionale

    5%
    Messaggi:
    190
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    166
    io non la vedo grigia, la vedo proprio nera. Ridateci l'ABARTH con la maiuscola!!!!
     

Condividi questa Pagina