1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Piloti Biasion Massimo

Discussione in 'Piloti Rally' iniziata da Luca Rally90, 3 Dicembre 2010.

  1. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    mikib.jpg

    Nazionalità: Italiana
    Nato a: Bassano del Grappa
    Data di nascita: 7 gennaio 1958

    Esordì nel Campionato italiano di rally nel 1979 con la Opel Kadett GTE. Nel 1980 con la Opel Ascona SR partecipa ai Campionati italiano, europeo e mondiale. Prende parte agli stessi campionati anche nel biennio successivo pilotando una Opel Ascona 400 con cui al Rally di Lana, valido per il Campionato italiano, centra la sua prima vittoria.

    Nelle prime tre stagioni con la Casa milanese prende parte nuovamente ai Campionati italiano, europeo e mondiale a bordo di una Lancia Rally 037. Nel 1983 vince sei rally e i Campionati italiano ed europeo. Nel 1985 si aggiudica altre due gare. Dall'anno successivo partecipa solo al Campionto del mondo.

    Nel 1986 al volante della Delta S4 conquista il Rally d'Argentina, la sua prima vittoria iridata. Nello stesso anno arriva quinto nella classifica mondiale. Nel 1987 con la Delta 4WD si aggiudica tre corse (Montecarlo, Argentina ed Sanremo) e con 94 punti diventa vicecampione del mondo preceduto di soli sei punti dal finlandese Juha Kankkunen. Corre anche con l'Alfa 75 Evoluzione nel campionato turismo. Nel 1988 a bordo della Lancia Delta Integrale vince cinque rally e il Primo Campionato mondiale. Domina anche il Giro d'Italia automobilistico in coppia con Patrese al volante di una Alfa 75 Evoluzione da 335 cv. Nel 1989 centra altre cinque vittorie e bissa i Titolo iridato. E' stato il terzo rallysta, dopo Röhrl e Kankkunen, a vincere due Mondiali e il secondo, dopo lo stesso Kankkunen, a vincerli consecutivamente. Nel 1990 vince due gare, il Rally del Portogallo e il Rally di Argentina, sempre con la Delta, che si conferma l'auto da battere, con il suo quarto titolo mondiale marche, ma il mondiale piloti va nelle mani di Carlos Sainz. Nel 1991 disputa una buona stagione con diversi piazzamenti a podio ma il mondiale si conclude ancora una volta con la vittoria di Kankkunen su Lancia, campione costruttori per la quinta volta consecutiva.

    Nel 1992 passa alla Ford pilotando la Sierra Cosworth. Tuttavia nel nuovo team si ambienta male, e non esita ad usare espressioni colorite per esprimere il suo disagio. Una delle poche soddisfazioni che ottenne con la Ford è la vittoria nel Rally di Grecia del 1993 al volante della nuova Ford Escort Cosworth.

    Conclude la carrira rallystica con la Subaru ottenendo un terzo posto al Rally di Sanremo.
    Nel 1997 inizia la sua nuova carriera di pilota di camion. Corre con Eurocargo al Master Rally Europa-Asia-Russia concludendolo in seconda posizione. Nel biennio seguente sempre su Eurocargo partecipa alla Coppa del Mondo Tout Terrain GTC Truck conquistando tre vittorie e la classifica nel 1998 e quattro successi e nuovamente la classifica nel 1999.

    Nel 2002 entra nella squadra ufficiale Mitsubishi e pilotando una Pajero si classifica terzo al Rally di Tunisia.Nel 2003 si piazza secondo al Rally di Tunisia e secondo alla Parigi-Dakar.

    Nel 2006 ha partecipato alla Lisbona-Dakar alla guida di una Fiat Panda Cross, ritirandosi.Alla Dakar ha partecipato anche all'edizione 2008 e 2009.

    [IMPORTANTE]Aiutaci a completare il profilo, aggiungi le informazioni mancanti o che ritieni utili per la biografia del pilota[/IMPORTANTE]
     
  2. GMiranda

    Pilota esordiente

    22%
    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Punteggio:
    103
    Italy is plenty of rally tradition, however, since the establishment of the WRC Drivers’ title, they had to wait till 1988 to have their first champion: Miki Biasion. It was during the Lancia Group A heydays and undoubtedly marked the end of an era as the Scandinavians were progressively challenged by the Latins and the essence of rallying was also changing forever.

    Massimo “Miki” Biasion was born on the 7th of January 1958 at Bassano del Grappa, near Vicenza, a town famous for the Grappa spirit drink and the neighbouring Grappa massif, known for mountain sports, cycling and also the desperate Italian resistance to the Austrians on the World War I. So it wasn’t strange to find the young Massimo developing a big interest in skiing, and it was in this sport that he firstly reached the spotlight when he took the Italian title with just sixteen years old.

    Leggi il resto
     
    #2 GMiranda, 9 Marzo 2016
    Ultima modifica di un moderatore: 19 Marzo 2016

Condividi questa Pagina