1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Dakar 2011

Discussione in 'Rally Raid' iniziata da Luca Rally90, 9 Dicembre 2010.

  1. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.924
    "Mi Piace" ricevuti:
    412
    Punteggio:
    1.599
    Elenco partecipanti alla Dakar 2011

    http://www.dakar.com/2011/DAK/presentation/us/r3_8-engages.html

    Dovete solo scegliere la categoria che preferite...

    --- Messaggio aggiornato ---

    C' è anche la Mini!!

    [​IMG]


    Sembra incredibile, ma al via della Dakar 2010 ci sarà anche una Mini! L'annuncio è stato dato oggi dal Team X-Ride, squadra che porterà in gara le BMW X3CC ufficiali con i colori della Monster Energy.

    Il progetto della Mini All4 Racing verrà realizzato in collaborazione con la Magna Steyr e la vettura sarà portata in gara dal francese Guerlain Chicerit, che avrà al suo fianco a dettargli le note Michel Perin.

    Il primo test ormai è imminente, visto che dovrebbe essere completato tra il 13 ed il 14 dicembre in Francia. Del resto ormai il tempo stringe visto che la gara prenderà il via da Buenos Aires nei primi giorni del 2011, per poi concludersi nella capitale argentina il 16 di gennaio.

    "Questo è uno sviluppo importante per i rally cross-country e qualcosa di cui siamo molto eccitati" ha ammesso Sven Quandt, direttore del Team X-Ride. "C'è stato un tempo molto breve tra la decisione di andare avanti e il roll out per la prossima Dakar, ma siamo fiduciosi che la nuova Mini All4 Racing sarà subito competitiva".

    "Rispetto alla BMW X3CC, la Mini sarà caratterizzata da una migliore gestione, visto che la lunghezza totale è più breve e la vettura è anche più bassa. Siamo stati anche in grado di migliorare anche molti altri dettagli minori, come il trasferimento di componenti più piccoli per abbassare il baricentro" ha aggiunto.

    Ovviamente però ci sono anche degli svantaggi da registrare: essendo più bassa rispetto alla X3CC, la visibilità è decisamente minore e pare anche che anche entrare ed uscire dalla vettura non sia troppo agevole. Secondo Quandt però questi si riveleranno tutti problemi secondari.

    c.jpg
     
  2. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.924
    "Mi Piace" ricevuti:
    412
    Punteggio:
    1.599
    13 aprilia moto al via

    Per il terzo anno consecutivo il rally piu' celebre al mondo sara' ospitato in Argentina e Cile e quest'anno la categoria moto/quad ha registrato il tutto esaurito, con 230 equipaggi al via con tredici piloti targati 'Aprilia' in totale. Tra questi, pronti ad affrontare i 9.605 chilometri del percorso, suddivisi in tredici tappe, non poteva certo mancare il team Aprilia Giofil. Forte del terzo posto assoluto ottenuto nella passata edizione, la compagine guidata da Filippo Assirelli si presenta non solo con grandi ambizioni e motivazioni, ma soprattutto decisamente rafforzata nel proprio assetto. L'uomo di punta sara' ancora il cileno Francisco ''Chaleco'' Lopez, carico a mille per la sfida che per meta' si svolgera' nel suo paese. La limitazione imposta da ASO ai top driver, che potranno correre la Dakar con moto di 450 cc, sara' il filo conduttore della Dakar 2011, con molte squadre ufficiali schierate a partire da KTM, che negli ultimi anni ha monopolizzato la corsa. Proprio in questa rinnovata sfida Aprilia e' decisa a recitare un ruolo da protagonista: le RXV 4.5 Tuareg hanno un anno di esperienza e sviluppo condotto sia nelle gare in Africa che con vari test e il gia' elevato potenziale della moto e' cresciuto ancora. La potenza e l'affidabilita' del motore bicilindrico, le ultime modifiche alla ciclistica e le nuove mappature della centralina elettronica saranno le armi a disposizione di Lopez per cercare un grande risultato alla Dakar. Il cileno, come lo scorso anno, potra' contare sul catalano Gerard Farres nel ruolo di ''portatore d'acqua'', un aiuto prezioso in una gara lunga come la Dakar.
     
  3. rally

    Membro dello Staff Pilota esperto

    91%
    Messaggi:
    9.188
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.105
    Punteggio:
    1.908
    Località:
    Milano
  4. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.924
    "Mi Piace" ricevuti:
    412
    Punteggio:
    1.599
    4 WOLKSWAGEN AL VIA:

    Obiettivo? La terza vittoria consecutiva. Con questo target in mente Volkswagen si schiera alla partenza del Dakar Rally 2011. Dopo aver annunciato la partecipazione di Mini alla gara di gennaio, oggi torniamo a occuparci del rally raid più famoso del mondo in occasione dell’annuncio ufficiale da parte di VW sui suoi programmi 2011 e sui dettagli della nuova Race Touareg 3.
    I quattro equipaggi che la casa tedesca si appresta a schierare ai nastri di partenza (Sainz/Cruz vincitori 2010, de Villiers/von Zitzewitz vincitori 2009, Al-Attiyah/Gottschalk secondi nel 2010, Miller/Pitchford secondi nel 2009), potranno contare su vetture sensibilmente affinate rispetto a quelle che hanno vinto nel 2009 e nel 2010.
    Per l’edizione 2011 è stato deciso che 6 delle 14 prove speciali si svolgeranno nel cuore del Deserto di Atacama, la zona più arida della Terra. Le sfide quotidiane alterneranno come sempre sterrati e percorsi su dune sabbiose, con tanto di due attraversamenti delle Ande a un’altezza di oltre 4700 metri sul livello del mare.

    Sono stati tre gli aspetti centrali su cui si sono concentrate le attenzioni dei tecnici VW: definizione di un sistema di raffreddamento più efficiente, maggiore erogazione di potenza ad altitudini elevate e migliore guidabilità. Caratteristiche chiave da sviluppare per arrivare all’attuale vettura, in grado di erogare ora fino a 310 CV dal suo 2.5 cinque cilindri biturbodiesel.

    Tra l’avvio della progettazione della Race Touareg 3 a metà aprile e il suo debutto in una competizione, con la prima vittoria al Silk Way Rally, in Russia, a settembre, non sono passati più di 150 giorni: un programma serrato che, oltre a ideazione e progettazione, ha visto la realizzazione della carrozzeria del primo prototipo, numerosi test relativi a equipaggiamento e controlli di qualità, nonché prove di resistenza con simulazione di una percorrenza doppia rispetto a quella del Rally Dakar.
    La nuova carrozzeria del prototipo,allineata al design della nuova Touareg stradale, è realizzata in plastica rinforzata con fibra di carbonio e pesa solo 50 kg. Il redesign della linea è stato soprattutto l’occasione per agevolare il raffreddamento degli organi meccanici, del serbatoio, dei freni e delle sospensioni.
    I radiatori, posizionati dietro all’abitacolo, sono stati ingranditi e ricevono un ottimale afflusso d’aria grazie alla doppia presa d’aria nel tetto. Il nuovo “percorso” dei flussi dell’aria di raffreddamento riduce l’accumulo di aria sotto la scocca. Questo consente di ottenere un significativo miglioramento delle prestazioni soprattutto nei tratti desertici e torridi, particolarmente critici perché si procede a velocità relativamente basse e quindi la quantità d’aria in ingresso è ridotta, mentre la potenza richiesta al motore è comunque elevata.
    Ancora: sulla vettura è stato introdotto un nuovo rapporto di trasmissione finale che migliora la guidabilità, mentre un nuovo intercooler offre un significativo miglioramento dell’efficienza. Ci sono infatti minori perdite di pressione nell’intero sistema e proprio grazie a questo risultato è stato ottenuto l’incremento di potenza. Il fattore altitudine è poi di fondamentale importanza: per questo è stato introdotto un aggiornamento del software che riduce il più possibile il calo delle prestazioni.
    Altrettanto rilevante è lavorare sulle sospensioni, chiamate a confrontarsi con terreni continuamente variabili: l’attrito è stato ulteriormente ridotto e grazie all’adozione di speciali montanti, le sospensioni della Race Touareg 3 consentono di ottenere la massima trazione. I nuovi doppi ammortizzatori della Race Touareg 3, sviluppati insieme a ZF Sachs, offriranno inoltre una migliore guidabilità rispetto al modello 2010. Le premesse per ripetersi ci sono tutte, ma gli avversari non staranno certo lì a guardare…
     
  5. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.924
    "Mi Piace" ricevuti:
    412
    Punteggio:
    1.599
    Al via anche Perico Alessandro

    Alessandro Perico di nuovo sulla notizia. Dopo una stagione tricolore a tinte forti ed un fine anno sugli scudi, il driver bergamasco torna a far parlare di sé e delle proprie gesta sportive ad alto livello andando a partecipare alla Dakar 2011”, la celebre maratona per auto, moto e camion, in programma in sudamerica dall’1 al 16 gennaio.

    Sarà una presenza di alto livello, quella di Perico: farà parte dell’equipaggio ufficiale del camion iscritto alla gara dal costruttore olandese GINAF in qualità di pilota, affiancando l’altro conduttore Claudio Bellina, ed il navigatore Giulio Minelli.

    La partecipazione di Perico è la continuità del rapporto di collaborazione che il pilota ha con ITALTRANS, Azienda leader a livello internazionale nel settore dei trasporti e della logistica, che da circa un anno e mezzo ha affiancato il proprio nome a quello dell’attività sportiva del pilota nel Campionato Italiano Rally.

    Il Camion su cui Perico ed i suoi compagni di avventura affronteranno la gara è preparato al massimo step possibile per l’impegno agonistico, è costruito su una base di un veicolo Daf, opportunamente modificato per l’utilizzo estremo ed ha una potenza di circa 800 cavalli. Il numero di gara loro assegnato è il 538.

    Il commento di Alessandro Perico: “Tutto è nato grazie al rapporto che ho con un mio sponsor-partner, ItalTrans, con cui collaboro da circa un anno e mezzo. Con i titolari di questa grossa realtà imprenditoriale che opera nel campo dei trasporti a livello internazionale, è nato un rapporto che va oltre quello professionale, vi è amicizia e grande stima. Loro hanno già partecipato a grandi raid, alla scorsa edizione della Dakar arrivarono ottavi assoluti ed hanno comunque la competizione nel sangue, sia nel loro lavoro che per lo sport, essendo infatti protagonisti nel motomondiale ed anche nei rally, supportando il mio programma sportivo tricolore. Sono debuttante, ho anche molto timore, ma affronterò questa nuova esperienza con lo stesso impegno con cui corro nei rally, ho intensificato la preparazione fisica, ho focalizzato ogni minimo dettaglio con il puntiglio e la coerenza di sempre. Non nascondo che nutro, nutriamo, propositi . . . bellicosi, visto che i miei compagni di . . . viaggio hanno significativa esperienza nel grand raid. Ad ogni modo, qualunque sarà l’esito della gara, sicuramente la terrò come un’esperienza nel cuore e nella mente per sempre”.

    La “Dakar 2011” si svolgerà tra Argentina e Cile e l’edizione che si appresta ad avere inizio si annuncia come una delle più dure in assoluto della sua storia da quando è approdata in terra sudamericana. Dal primo giorno di gennaio 2011 sino al 16, i concorrenti dovranno affrontare in totale 9618 chilometri, suddivisi in 5020 di distanza competitiva ed in 4598 di trasferimento. Partenza ed arrivo sono a Buenos Aires
     

Condividi questa Pagina