1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Il WRC e la creatività...

Discussione in 'WRC - World Rally Championship' iniziata da F150, 12 Marzo 2012.

  1. F150

    Membro dello Staff Pilota esperto

    43%
    Messaggi:
    1.671
    "Mi Piace" ricevuti:
    643
    Punteggio:
    1.429
    Volevo riportare un tema che mi ha sempre colpito, ovvero tutto ciò che si trova all'interno di una vettura rally.
    Non voglio perdermi in questo settore, dove la raffinatezza raggiunge un livello elevato.
    Semplicemente, voglio esporre una mia sensazione rispetto alle vetture WRC, in particolare quelle dell'ultimo decennio.
    Giungiamo subito al fulcro della questione, la creatività che stimolava i tecnici del millennio passato si poteva definire esplosiva. Qualcuno forse si ricorda le tante innovazioni lanciate dalle Lancia, ma anche dai team avversari. Cito il cambio automatico elettroattuato o il geniale propulsore Triflux proposte nel 1987/1988.
    O il turbo restrictor illegale della Toyota del 1995, la cui flangia non rispettave il regolamento, considerata una soluzione geniale dal presidente della FIA Max Mosley...
    Invece, si può notare, almeno da quando Loeb ha in mano il mondiale, una sorta di appiattimento delle vetture, che escludendo la raffinatezza della pulizia aerodinamica non presentano ormai novità "esplosive" per raggiungere l'avversario.
    Ho sempre ritenuto questo atteggiamento un vantaggio per il francese, visto che neanche la rivale Ford ha mai presentato nulla negli ultimi dieci anni sufficiente a colmare il suo gap.
    Lo stallo, il congelamento delle prestazioni non è sano per lo sport, è necessario rivedere la libertà d'interpretazione regolamentare, oppure i tecnici di oggi "peccano di creatività"?
    A voi la parola...
    Triflux.jpg toy_turbo.jpg
     
  2. Lorenzino

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    10
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Credo che molto dipenda dalla restrizione degli attuali regolamenti che la Federazione ha voluto "chiudere" parecchio rispetto ad un tempo. Ai tempi delle Gruppo B le regolamentazioni tecniche limitanti si contavano sulle dita di una mano. Ora l'Allegato J è una sorta di Bibbia che delimita la strada degli ingegneri e dei progettisti, siano essi concentrati su pneumatici, motori, trasmissioni, scocche e quant'altro. Questo aspetto fondamentale, per forza di cose, impone di disegnare delle auto molto molto simili tra loro.
     

Condividi questa Pagina