1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Rallysti VS Pistaioli

Discussione in 'Discussioni Generali' iniziata da Vekin Web, 17 Giugno 2011.

  1. Vekin Web

    Vekin Web <b>Moderatore esperto</b>
    Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    1.212
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1.166
    Ormai sono anni anni e anni che va avanti questo conflitto che cè tra i rallysti e i pistaioli...ebbene ho aperto questa discussione prorpio per parlarne...quindi ognuno dica la sua...sempre in maniera corretta ed educata anche conto chi non è dello stesso parere...quindi fuori le vostre opinioni...
     
  2. luigi polchi

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    3
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    devo dire in favore dei" pistaioli" che almeno loro il significato delle bandiere lo sanno mi e capitato in pista un rallysta che dandogli la bandiera blu non sapesse cosa volesse dire.....forse sara un caso......pero ......
     
  3. teo89

    Pilota nazionale

    40%
    Messaggi:
    918
    "Mi Piace" ricevuti:
    5
    Punteggio:
    698
    Località:
    Savignano sul rubicone, FC
    Sono due generi diversi di corsa!!! io sono un rallysta quindi la pista mi piace giusto x correre con i kart e anzi mi diventa molto monotona però puoi trovare il vero limite di una macchina, mentre nel rally ogni passaggio in una p.s puo cambiare in base alla sporcizia portata in strada dagli altri concorrenti!!

    Luigi nel rally la bandiera blu non la si conosce molto perchè partendo distanziati non si usa però questo non significa che non si deve sapere che vuol dire!!
     
  4. Vekin Web

    Vekin Web <b>Moderatore esperto</b>
    Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    1.212
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1.166
    siceramente non penso che i commissari dei rally abbiano la bandiera blu...è già tanto se hanno quella gialla...e comunque non sarebbe male per segnalare che cè qualcuno dietro di te e che lo devi far passare...
     
  5. Traverso91

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    26
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Beh ovvio, rallysti senza alcun dubbio! Ok sono discipline molto diverse, ma sicuramente il rallysta è è.più pilota a tutti gli effetti. Mi spiego meglio: il rallysta si adatta ad ogni tipo di condizione atmosferica e di fondo, su stradine di montagna normali, con tutte le insidie che ne derivano, a velocità pazzesche pensando a tutto ciò. Il pistaiolo ok, bravo nella tecnica, traiettorie ecc...ma ha sicuramente vita molto più semplice, se sbaglia ha le vie di fuga, il circuito è perfetto e e tutto uguale ogni giro ovviamente, tanti rettilinei.... insomma mi dispiace ma credo che il rallysta abbia sempre qualcosa di piu
     
  6. F150

    Membro dello Staff Pilota esperto

    43%
    Messaggi:
    1.671
    "Mi Piace" ricevuti:
    643
    Punteggio:
    1.429
    Io penso che essendo due discipline è molto difficile paragonarle,però penso che Traverso91 abbia ragione.Bisogna dire che i piloti su pista si dedicano e specializzano su tutt'altro rispetto ai rallysti,che a loro volta sono molto "completi",nel senso che si adattano ad ogni condizione partendo da quelle atmosferiche,però difficile prendere una posizione...
     
  7. Vekin Web

    Vekin Web <b>Moderatore esperto</b>
    Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    1.212
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1.166
    Permettetemi un esempio...le gare di salita sono un grande esempio di confronto tra rallysti e pistaioli...se ci fate caso i pistaioli sono quelli che dopo le ricognizioni vanno anche a piedi sul percorso per guardare le varie traiettorie, mentre i rallysti fanno le ricognizioni e poi partono adattandosi alla strada...lo spettacolo che li divide è alquanto enorme, un piostaiolo passa pulito e preciso un rallysta invece passa aggressivo e per dare spettacolo e far divertire la gente...vi dico questo perchè la nostra scuderia organizza eventi del genere ed ho avuto la possibilità di vedere certe differenze...
     
  8. luigi polchi

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    3
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    sono molto d accordo facendo salita mi comporto in quella maniera mi fermo a guardare la curva e valuto la traiettoria migliore......io volevo rifermi alla valutazione di preparazione sul significato delle bandiere e dei vari cartelli che si usano sia in pista che nei rally uno dovrebbe avere una cognizione del loro significato sapendo che poi con la licenza che si "stacca si puo fare tutto sia pista che rally ed e compito dell istruttore di 1 licenza dare queste cognizioni......pero si fa ad acqua di rose.....
     
  9. Vekin Web

    Vekin Web <b>Moderatore esperto</b>
    Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    1.212
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1.166
    ma per la preparazione non dipende dai piloti ma dagli istruttori che magari danno un pò per scontato il significato delle bandiere...e poi forse un rallysta non è che non sa le bandiere ma magari se le dimentica perchè nel suo sport l unica che vede è quella gialla...questa però non è una scusante ma solo una mia osservazione...
     
  10. Chica

    Pilota regionale

    76%
    Messaggi:
    315
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    416
    Ah bè rallysta....Io tipo con la F1 la domenica alle 14.00 al 4 giro già dormo .....è un potente sonnifero per me ! ahahhah

    Tornando in tema credo che la scelta dipenda dalle caratteristiche del pilota.C'è chi vuol essere preciso, lineare ,pulito senza troppo impegno o imprevisto, un (impiegato del volante ):D....Certo il rallysta fondamentalmente è un selvaggio.... un folle ,un amante dell'imprevisto ,un reattivo.Però più o meno chi corre ...corre o ha corso un pò in tutte le discipline.Certo nei posti alti forse... con la pista si guadagna molto di più ci girano più soldi.....

    Le bandiere devo rileggermele,stavo pensando che se diventassi commisario di percorso mi guarderei i rally e mi darebbero il rimborso ,non sarebbe male...cmq anche loro vengono mal retribuiti a basso livello per quello che ne sò io....non sò se già lo fanno andrebbero riesaminati spesso ed ognuno di loro dovrebbe avere una scheda di lavoro e di merito dove vengano annnotate le buone e tempestive azioni e quelle non...

    P.S io prediligo le prove su asfalto
     
    #10 Chica, 30 Giugno 2011
    Ultima modifica: 30 Giugno 2011
  11. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.936
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    Al 4 giro di F1 dormi?? Beata te...io già al warm up sono a letto!!
     
  12. Klaudia96

    Pilota nazionale

    33%
    Messaggi:
    517
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    666
    Sono 2 tipi di guida differenti, ma secondo me sono tutti e 2 spettacolari...a mio parere è più divertente vedere una macchina che arriva di traverso in una curva ma anche vedere un'auto che viaggia al limite in rettilineo per poi diminuira drasticamente la sua velocità per entrare in curva e farla il più pulita possibile per guadagnare secondi. Un pilota da pista secondo me farebbe molta fatica a guidare su una strada da rally, dato che c'è di tutto meno che un asfalto liscio e pulito e anche il rallista farebbe un pò di fatica ad adattarsi alla guida precisa della pista.
     
  13. Vekin Web

    Vekin Web <b>Moderatore esperto</b>
    Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    1.212
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1.166
    e invece ti dirò...secondo me il rallysta si adatta più facilmente anche se poi magari senza navigatore accanto non sa minimamente dove andare...e poi non è vero che un pistaiolo si trova male sulle ps(vedi Kubica) perchè tanti vanno veramente forte...
     

Condividi questa Pagina