1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Regolamenti FIA: Chi taglia paga, a volte caro...

Discussione in 'WRC - World Rally Championship' iniziata da F150, 13 Settembre 2014.

  1. F150

    Membro dello Staff Pilota esperto

    43%
    Messaggi:
    1.671
    "Mi Piace" ricevuti:
    643
    Punteggio:
    1.429
    Ancora una volta, difficile non percepire un qual certo senso di inquietudine di fronte all’apparente ottusità dell’operato dei commissari FIA (che pure, fra i suoi nomi, vanta anche l’ex campione Rautiainen) che evoca un recente passato di scelte così opinabili da risultare frutto di una doppia logica. E sarebbe, applicazione letterale o meno del regolamento, una forte limitazione delle doti di un pilota, privato dell’esercizio libero della propria professione. Un’altra pastoia per lo spettacolo, che va proprio cercato nella liberalizzazione del regolamento. Non in fantomatiche prove televisive. Una FIA che guarda l’appassionato dal buco della serratura. E quest’ultimo, a sua volta, fa difficoltà a capire situazioni simili.
    (http://d2t24n70pdbj8s.cloudfront.net/wp-content/uploads/2014/08/Rally-Australia-2014-WRC-Bulletin-1.pdf)
    A pensar male, tutto sommato, ci si azzecca davvero, perché non vedo come il taglio effettuato da Mikkelsen nel Rally di Polonia non costituisse uno “scostamento considerevole del percorso obbligatorio”, essendo stato penalizzato per via pecuniaria. E comunque, sfido qualcuno a ricordarsi di una penalità così severa per un taglio di traiettoria, frutto, comunque, di un errore. Credo che il precedente di maggiore entità corrisponda a dieci secondi.
     
    A A T RACING TEAM, rally e Beo_WRC piace questo elemento.
  2. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.947
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.450
    Punteggio:
    2.590
    Assolutamente favorevole alle penalizzazione sui tagli eccessivi,i piloti devono capire che con il camera car nulla sfugge e per par condicio (già Mikkelsen era stato avvertito) sia scattata la penalità...pensate solo se ci fossero stati spettatori / fotografi /commissari di percorso in quella zona. Poi dai è veramente poco sportivo se lo avesse fatto un italiano ci davano dei mafiosi :)
     
    A Daniele Grechi piace questo elemento.
  3. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.947
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.450
    Punteggio:
    2.590
    Volevo aggiungere, un conto è mettere le ruote dove nessuno osa farlo (metodo McRae), un altro e tagliare in un campo. Pensate anche se Meeke acquista una sola posizione per mezzo secondo o poco più grazie a quel taglio lo trovate forse corretto? Negli anni 70 in aalcuni rally c'erano tagli da 30" secondi la disciplina in tal senso si è evoluta e non voglio che si vincano gare con tagli o Rally 2.
     
    A Daniele Grechi piace questo elemento.
  4. F150

    Membro dello Staff Pilota esperto

    43%
    Messaggi:
    1.671
    "Mi Piace" ricevuti:
    643
    Punteggio:
    1.429
    Andando a memoria, non ricordo negli ultimi venti anni una così pesante sanzione per un taglio dall'effetto controproducente e soprattutto non voluto (ti invito a rivedere il video). La questione, poi, è un'altra: il regolamento è quello noto da inizio 2014. E di tagli eccessivi se ne sono visti diversi anche al Rally Deutschland con quattro ruote (vietato). Si sono chiusi gli occhi su quelli meno palesi, si è sanzionato con una cifra simbolica Mikkelsen. Da appassionato ribadisco la mia perplessità, perché le regole (a parole, fra l'altro) non si cambiano a gioco iniziato.
     
    A A T RACING TEAM piace questo elemento.
  5. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.947
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.450
    Punteggio:
    2.590
    Il taglio di curva nel vigneto effettuato da tutti i concorrenti non può essere sanzionato,oppure puoi sanzionare tutti di 1' o 10' che la classifica non cambierebbe e ti assicuro che sei costretto a tagliare perchè non lo vedi nemmeno più l'asfalto. Io invece non sono d'accordo sul metodo (multa ad uno e penalizzazione all'altro) la legge è uguale per tutti. Stiamo diventando come la F1,dove ad ingresso ed uscita curva anzichà la ghiaia mettonbo l'asfalto e poi si stupiscono se i piloti ne usufruiscono,se un pilota sbaglia credo sia giusto paghi. Do per buona anche l'ipotesi di F150 di un errore involontario,allora è giusto che ne abbia un profitto ? Naturalmente no,personalmente avrei dato 10" ma questo è un altro discorso. A fine anno la FIA dovrebbe fare una normativa sulla questione anzichè partorire certi regolamenti.
     
    A Daniele Grechi, Alberz e A T RACING TEAM piace questo elemento.
  6. mishima87

    Membro dello Staff Pilota esperto

    44%
    Messaggi:
    1.586
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.006
    Punteggio:
    1.444
    il minuto e 1 gli è stato imposto perchè era il tempo di distacco che aveva al termine della prova 13 da Hirvonen, praticamente è servito per fargli perdere una posizione.

    Esagerato per carità, ma se è giusto il comunicato ufficiale, c'era una postilla nel regolamento del rally Australia in cui era prevista questa punizione nel caso di tagli particolarmente fantasiosi..
     
    A rally piace questo elemento.
  7. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.947
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.450
    Punteggio:
    2.590
    Peccato che il Rally non è ne F1 e nemmeno il motociclismo dove perdere una posizione equivale a pochissimo in termini di secondi,giusto avere una normativa ma ci sono tagli e tagli.
     
    A Alberz piace questo elemento.
  8. rally

    Membro dello Staff Pilota esperto

    91%
    Messaggi:
    9.188
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.106
    Punteggio:
    1.908
    Località:
    Milano
    A A T RACING TEAM piace questo elemento.
  9. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.947
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.450
    Punteggio:
    2.590
    E' una questione davvero spinosa,un poco come le ricognizioni,dove non credo esista una verità assoluta.
    La mia opinione e contro i tagli e in alcune occasioni,se necessario,sono favorevole all'uso dell' antitaglio.
    Negli anni 70 i tagli erano esagerati,sono certo che grazie ad alcune "furberie" alcuni piloti hanno vinto delle prove speciali ma anche se i distacchi erano dilatati non mi scandalizzerei se in qualche rara occasione qualcuno ha vinto anche qualche gara.
    Ora grazie alla tecnologia (cameracar, cellulari,go pro,ecc) è davvero difficile possa sfuggire qualcosa di clamoroso per cui la questione va su alcuni tagli in cui l'odine del taglio può far guadagnare qualche decimo o al massimo pochissimi secondi.
    I tagli più evidenti avvengono su gare sterrate dove il grip è simile,su alcuni piccoli tagli la penso come Fabrizio Tabaton: "Vedo a volte tagli inutili dove se passi sull'asfalto vai sicuramente più veloce" verissimo,quando si formano le carreggiate obbligate che ti costringe su due binari si va più piano rispetto ad una bella semicurva asfaltata.
    Meeke è stato un signore ad accettare la penalità senza batter ciglio in effetti 1' per un taglio in cui guadagna pochissimo è eccessivo.
    Voglio vedere se a fine anno la FIA cambierà i regolamenti sui tagli,ho trovato il taglio di Mikkelsen molto più fastidioso in quanto era una zona abbastanza "popolosa" ed i piloti devono anche pensare che dietro ad un salto ci possa essere un commissario od un fotografo.
     
    A Daniele Grechi, A T RACING TEAM e rally piace questo elemento.
  10. mishima87

    Membro dello Staff Pilota esperto

    44%
    Messaggi:
    1.586
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.006
    Punteggio:
    1.444
    la "sfiga" di Meeke è stata che chi era dietro di lui (Hirvo), era dietro di un minuto e 1...

    per pura ipotesi, se fosse stato dietro di soli 10 secondi, la penalità sarebbe stata di 11 secondi (credo).

    La penalizzazione deve essere stata data (ipotizzo, non ho letto il regolamento, mi baso su quel comunicato ufficiale che gira su facebook) facendo in modo che chi faceva "il furbo", doveva perdere UNA posizione..

    La polemica, se così la vogliamo chiamare, nasce dal fatto che a Kris è stato dato un minuto per un taglio di pochi secondi, mentre invece in altri episodi su chi adesso sta dominando il mondiale, gli addetti hanno fatto orecchie da mercante; ma secondo me non dovete focalizzarvi sul minuto in sè, ma sul fatto che ci ha rimesso una posizione.

    Capisco che ad esempio eravamo abituati ai bei tempi come nel Safari che al posto di fare 4 chicane si tagliava via dritto, però evidentemente non c'era una regolamentazione come invece evidentemente c'è in Australia..

    E' un pò come la famosa regola del Rally 2: i puristi non sono d'accordo, il pubblico che si presenta all'ultima prova dell'ultimo giorno si perchè possono vedere tutte le macchine (Se sono fortunati), la verità come al solito sta nel mezzo...

    O come, appunto, gli antitaglio odiati dai piloti nei rally nostrani..
     
    A A T RACING TEAM e Norman Bates piace questo messaggio.
  11. mishima87

    Membro dello Staff Pilota esperto

    44%
    Messaggi:
    1.586
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.006
    Punteggio:
    1.444
    Altro esempio mentre scrivevo che mi è venuto in mente!

    MotoGP, Misano, durante le prove libere sentivo i telecronisti dire che in caso di taglio di una curva in particolare (non mi ricordo quale, ma nel senso di uscire completamente oltre il cordolo), chi ha fatto l'errore doveva cedere la posizione a quello dietro.

    E' successo in Moto2 e difatti, colui che ha tagliato si è visto costretto a cedere la posizione.

    Regola precisa imposta dall'organizzatore, se sbagli paghi.

    Anche li, in Moto2, pilota sconosciuto, nessuno ci ha fatto un polverone... pensate solo se fosse capitato a Valentino tagliare e dover cedere la posizione a Lorenzo... giù il mondo intero...

    Qui uguale, fosse successo per dire a Prokop (non me ne volere Martin!!) non si sarebbe forse neanche aperta questa discussione... che non dico che sia inutile, anzi ben venga, ma ho paura che si giri in polverone su "chi favorisce chi, quello è più aiutato di un altro ecc"...

    Spero di essermi spiegato a sufficienza
     
    A A T RACING TEAM e Norman Bates piace questo messaggio.
  12. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.947
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.450
    Punteggio:
    2.590
    Verissimo il problema che il Rally non è la pista. Ho visto la gara di moto 2 e quel pilota (essendo in pista) poteva scegliere quando cedere la posizione,ma è una regola assurda e perciò se il pilota a tagliare è ultimo assoluto che fanno? Gli sparano? Il taglio andrebbe penalizzato come una partenza anticipata. 10" e vedete che non lo fanno più. Certo se tagliano mezza ps è un altro discorso ma non credo si parli di certe situazioni limite.
     
    A A T RACING TEAM e mishima87 piace questo messaggio.
  13. mishima87

    Membro dello Staff Pilota esperto

    44%
    Messaggi:
    1.586
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.006
    Punteggio:
    1.444
    penso che se fosse stato ultimo non lo avrebbero neanche penalizzato..

    La logica sarebbe che sia la FIA a normalizzare certe regole spinose, invece lasciano libertà di scelta (come appunto sto benedetto Rally2).

    A quel punto, sono i piloti che hanno il compito di sapere esattamente ciò che possono e non possono fare durante l'evento leggendo il regolamento della singola gara.... lo chiamano Regolamento Particolare per quello..
     
    A maxyte piace questo elemento.

Condividi questa Pagina