1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Le vetture racing start

Discussione in 'Iniziare a correre nei rally' iniziata da Luca Rally90, 29 Novembre 2010.

  1. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.941
    "Mi Piace" ricevuti:
    415
    Punteggio:
    1.599
    Grandi novità per la Racing Start

    Il nuovo anno porterà delle interessanti novità per gli appassionati di rally e per i praticanti (o aspiranti tali) di questo sport. La CSAI ha infatti deciso di portare avanti con impegno il progetto della Racing Start, introducendo sostanziali novità regolamentari che potrebbero, finalmente, lanciare una volta per tutte questa categoria nata con l’intenzione di allargare il più possibile la base dei praticanti.

    La prima impressione è che si stia riproponendo in chiave moderna il regolamento del Gruppo N originario, che prevedeva la possibilità di correre con auto praticamente di serie e, conseguentemente, con costi di preparazione e gestione estremamente contenuti. Lo scopo della Racing Start è proprio quello di permettere un più facile ingresso nel mondo delle competizioni automobilistiche ai giovani ed agli appassionati che non hanno a disposizione gli importanti budget richiesti per l’utilizzo di vetture Gruppo N od A.

    Tra le caratteristiche regolamentari più interessanti e che dovrebbero poter dare un forte impulso a questa categoria, possiamo citare l’inserimento delle vetture da 1600 cm cubici di cilindrata, sia benzina che turbo diesel. Questa decisione ha permesso di includere nella lista delle vetture omologate anche auto attualmente in produzione come Renault Twingo RS, Citroen C2 Vts e Suzuki Swift 1.6, oltre alle vecchie Peugeot 106 Rally, Citroen Saxo, Peugeot 206 1.6 e Renault Clio 1.6 (entrambe con motori da 110 CV) che garantiscono prestazioni interessanti e si possono reperire sul mercato dell’usato a prezzi molto accessibili.

    Inoltre vi è ora la possibilità di usare gomme stampo: cade l’obbligo dell’utilizzo di pneumatici stradali e si offre dunque l’opportunità di montare pneumatici da competizione in grado di incrementare notevolmente il livello prestazionale della vettura.

    Cosa particolarmente interessante, soprattutto per i giovani, è la possibilità di godere di tariffe d’iscrizione alle gare notevolmente più basse rispetto a quelle previste per le altre categorie.

    In sostanza il nuovo regolamento Racing Start prevede la possibilità di preparare la propria vettura da rally partendo da un’auto stradale e dotandola di roll bar imbullonato e di tutti gli accessori di sicurezza previsti, di installare un impianto di scarico omologato Gruppo N, ribassare l’assetto della vettura entro i limiti stabiliti, montare quattro pneumatici da stampo, caricare la macchina sul carrello e andare a correre.

    Da quanto abbiamo potuto capire, la CSAI è fortemente interessata a spingere questa categoria e, sulla base dei riscontri che essa avrà nel corso della stagione 2009 (parliamo del gradimento dei partecipanti ovviamente), verranno introdotte ulteriori novità a partire dal 2010, con l’obiettivo dichiarato di farne la palestra ideale per la scoperta di nuovi talenti. Ne sapremo sicuramente di più nelle prossime settimane.

    Oggi, forse, si potrà tornare ad avere la propria vettura da rally nel garage di casa ed occuparsi autonomamente della sua manutenzione durante i fine settimana in compagnia degli amici. Proprio come una volta. Chissà se questo potrà essere l’inizio di un nuovo periodo d’oro per i rally.
     
  2. Uno45Turbo

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    17
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Non ha avuto seguito, vero?
     

Condividi questa Pagina