1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Post-Produzione

Discussione in 'Trucchi del mestiere' iniziata da bisiu92, 7 Marzo 2012.

  1. bisiu92

    Membro dello Staff Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    2.512
    "Mi Piace" ricevuti:
    18
    Punteggio:
    1.168
    apro questo topic per potersi scambiare consigli sulla post produzione delle nostre foto....
    la prima serie di domande che giro sono:


    1. iper nitidezza nelle foto di rally si o no????quanto??quando??perchè???

    1. iper saturazione nelle foto di rally si o no???quanto??quando??perchè???
     
  2. boga85

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    10
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    In generale quando si parla di IPER correzioni, si va a sciupare la foto.
    In passato io esageravo spesso con saturazione, contrasto, nitidezza...poi piano piano ti accorgi che il troppo stroppia!
    Ora ci vado molto più cauto e mi sembra che i risultati siano migliori. Nelle foto di quest'anno non ho praticamente corretto QUASI nulla apparte aggiungere un pò di nitidezza dopo aver ridimensionato la foto per il web. ;)
     
  3. catte

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    11
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Se posso dire la mia, inizierei a dire la mia idea di nitidezza...innanzitutto bisogna capire cosa devo fare della foto, cioè se voglio stamparla o vederla a monitor. in tutti e due i casi comunque devo ragionare sulla foto a grandezza reale. Quindi se devo mettere un immagine per web devo prima di tutto ridimensionarla alla grandezza che sarà visualizzata e poi applicare la nitidezza (io uso photoshop per questo ed in questo caso uso raggi molto piccoli, diciamo 0,3-0,5....massimo massimo uno se la foto è un pelo sfuocata...e fattore a regolazione visiva fino a che mi piace), senza creare artefatti o aloni...sono brutti.
    Per la stampa vale lo stesso discorso...si ridimensiona la foto alla grandezza di stampa possibilmente a 300dpi (quindi 20x30 a 300dpi...30x40 a 300 dpi e cosi via) e guardandola a dimensione reale (quindi zoomando a monitor fino ad ottenere la dimensione di stampa) si applica la maschera di contrasto rimanendo un po più generosi con il raggio in base alla dimensione ma non andando oltre 1.5...fattore sempre a piacimento...
    Per la saturazione anche qui a me non piace mai esagerare, fermo restando che spesso, sempre parlando di photoshop o lightroom, dare un po di vividezza e contrasto a disponibilelle foto mi piace sempre, cercando sempre di non bruciare bianchi o chiudere i neri...
    Per chi volesse approfondire sono sempre disponibile...se posso dare la mia opinione...
     
  4. bisiu92

    Membro dello Staff Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    2.512
    "Mi Piace" ricevuti:
    18
    Punteggio:
    1.168
    grazie catte per il passaggio!!!!
    la butto li
    io uso canon digital photo professional.....è sempre meglio photoshop???
     
  5. catte

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    11
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Il programma Canon lo usavo tempo fa, poi mi son abituato ad usare lightroom e photoshop e non tornerei più indietro, fermo restando comunque che il digital photo professional è un buon strumento, anche se ovviamente non completo come l'accoppiata adobe...mia opinione ovviamente.
     
  6. bisiu92

    Membro dello Staff Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    2.512
    "Mi Piace" ricevuti:
    18
    Punteggio:
    1.168
    grazie @catte siccome photoshop e lightroom non so molto usarli e sono super estesi mi diresti che strumenti usi???così comincio a prendere pratica da quelli....grazie
     
  7. catte

    Pilota esordiente

    18%
    Messaggi:
    11
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    101
    Ciao, scusa ma non ho avuto tempo di pensare a risponderti...hahahaha
    Darti consigli su due programmi cosi vasti è abbastanza complicato, anche se lavorando in uno studio fotografico li utilizzo praticamente ogni giorno. Diciamo che io le mie foto le lavoro più che posso in lighroom, partendo da degli scatti esclusivamente in raw. quindi in LR faccio bilanciamento del bianco, correzioni di esposizione, punto di nero e punto del bianco, vividezza, contrasto e quant'altro. LR è strutturato in maniera molto intelligente, è molto più semplice, intuitivo e specifico per le foto rispetto a photoshop. Inoltre, nella modalità sviluppo, dove "sviluppi" nel vero senso della parola i raw, trovi le regolazioni da fare in ordine dall'alto verso il basso, quindi dovresti cominciare con bilanciamento del bianco, esposizione ecc.ecc. Quando arrivi alle curve hai fatto il 90% del lavoro e le altre regolazioni sono più specifiche e non sto a dirtele ora se sta appena iniziando, anche se qualcuno è molto importante..
    Il Photoshop lo uso invece se devo fare qualche regolazione particolare di finitura, per applicare la maschera di contrasto, per eliminare elementi di disturbo, o fare regolazioni più mirate con maschere di livello, ma ripeto, il 90% della foto la fai in lightroom, è uno strumento molto molto completo secondo me.
    In Lr inoltre puoi anche fare delle regolazioni in punti specifici con i pennelli di regolazione con il filtro graduato, oltre che croppare la foto come vuoi.
    Queste sono due dritte semplicissime, se vuoi info più specifiche sono qui.
    Buone foto...
     
  8. - Aiso -

    Pilota esordiente

    43%
    Messaggi:
    78
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    116
    Quoto catte. L'accoppiata LR e PS è sempre vincente. Sono programmi con potenzialità enormi e difficilmente si riesce a padroneggiarli al 100% (salvo esperti del settore).
    Per i miei scatti mi affido al 90% a LR per poi correggere qualche elemento di disturbo o magari qualche flare accidentale con PS vista la maggior precisione che consente di ottenere. Nonostante questo, per ora so usare questi due programmi si e no al 20% della loro reale possibilità d'utilizzo. Ho tanto da imparare ma non mi posso lamentare.
    C'è sempre un giusto compromesso tra contrasto, nitidezza e saturazione. Il troppo stroppia e non è mai bello esagerare. Rendere irreale il momento immortalato non soddisfa mai (o quasi) al 100%.
     
  9. pb86

    Pilota regionale

    34%
    Messaggi:
    258
    "Mi Piace" ricevuti:
    22
    Punteggio:
    268
    Se avete avuto la possibilità di provare photoshop CS6 avrete notato delle nuove funzioni molto comode nella post-produzione di scatti sportivi... Ora quando si croppa la foto è anche possibile inclinare la stessa, per allineare l'orizzonte o creare nuove prospettive, sono state migliorate le funzionalità per quanto riguarda l'eliminazione di elementi indesiderati e tra i filtri è scomparso "contrasto" per far spazio a "nitidezza" ma il sottomenù è rimasto molto simile. E' stato aggiunto tra i filtri lo strumento grandangolo adattato, straordinario per eliminare le deformazioni a barilotto tipiche della fotografia grandangolare (o dei photomerge), ed è stata aggiunta la possibilità di creare l'effetto tilt-shift.
    Per quanto riguarda Camera Raw 7 la cosa principale che ho notato è stato il miglioramento esponenziale del recupero delle alte luci...
    Assieme a Photoshop per la post-produzione utilizzo anche il software Nikon view NX2. Non mi sono trovato invece col fratello maggiore, Capture NX2...

    Per la questione nitidezza/contrasto/saturazione la penso come la maggior parte di voi, ossia è giusto cercare un giusto equilibrio senza esagerare. E' facile rovinare lo scatto e si rischia di far comparire aloni o rumore che sono molto fastidiosi! Ah, per l'ennesima volta: W il RAW!!!
     
  10. maxyte

    maxyte Ambasciatore di Rally.it
    Membro dello Staff Pilota esperto

    6%
    Messaggi:
    1.249
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.116
    Punteggio:
    2.060
    Località:
    Cameri
    Giulio, se ti interessa, in rete su il tubo, esiste un ragazzo, che ha un canale in cui spiega semplicemente ad ogni puntata, come usare lightroom, io lo sto seguendo, e mi stò impratichendo con piacere

    [video=youtube;y6K7Z3vh8S8]http://www.youtube.com/watch?v=y6K7Z3vh8S8&list=PL8goCVEVZASCmttufRlltnp1vOrQ2kIJ3&feature=mh_lolz[/video]

    questo è il link di una lezione, ....provare per credere
     
  11. pb86

    Pilota regionale

    34%
    Messaggi:
    258
    "Mi Piace" ricevuti:
    22
    Punteggio:
    268
    Faccio la stessa cosa con photoshop! E' un ottimo metodo per imparare!
     
  12. bisiu92

    Membro dello Staff Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    2.512
    "Mi Piace" ricevuti:
    18
    Punteggio:
    1.168
    grazie per le risposte ragazzi!!
    sono passato anche io a lightroom da qualche mese e devo dire che mi trovo da dio!!le modifiche sono immediate a facili ed anche l'applicazione della firma tutto quello che mi serve....
    quando avrò tempo di dedicarmi a photoshop imparerò utilizzare anche quello ma è ancora troppo complicato per me
     
  13. Gibba

    Pilota esperto

    61%
    Messaggi:
    1.340
    "Mi Piace" ricevuti:
    641
    Punteggio:
    1.609
    Località:
    Genova
    Interessanti questi topic sulla fotografia rallistica...andrebbero sfruttati di più!
    La post produzione non mi ha mai entusiasmato molto...inizialmente avevo la pretesa di scattare foto già "perfette"...boiata colossale! :D
    Poi quando ho comprato il 70-200 ho cambiato idea: nei rally innevati le foto venivano bene, ma i colori accesi non rendevano realistica l'immagine, ogni tanto andavano ravvivati...quindi, si scatta in RAW, si da una ravvivata con Canon DPP e una pulitina con Gimp prima di mettere la firma...

    Tuttavia, sono contrario a nitidezze estreme e/o ad ipersaturazioni, che rendono irrealistica la foto...
     
  14. pb86

    Pilota regionale

    34%
    Messaggi:
    258
    "Mi Piace" ricevuti:
    22
    Punteggio:
    268
    La post-produzione nella fotografia digitale è indispensabile! Lo sviluppo del RAW equivale allo sviluppo del negativo in camera oscura. Se scattate direttamente in Jpeg la vostra produzione è affidata a un omino nipponico che ha creato il vostro picture control. Però la foto deve venire come voglio io, non come ha deciso un tecnico nikon/canon/pentax/sony. Solo voi vedete il vostro RAW e potete decidere come sarà il risultato finale. Consiglio a tutti la lettura del testo di Scott Kelby: Photoshop per la fotografia digitale. Un testo guida che a me ha aiutato molto a migliorare l'utilizzo di photoshop e camera RAW. Ricordate che non si finisce mai di imparare!
     
  15. Gibba

    Pilota esperto

    61%
    Messaggi:
    1.340
    "Mi Piace" ricevuti:
    641
    Punteggio:
    1.609
    Località:
    Genova
    Infatti, ormai sono convinto che sviluppare il RAW sia cosa buona e giusta...:D

    Ma, come in molte cose, meglio non esagerare...esempio di cosa che personalmente non mi piace: foto rallistiche dove i numeri sui finestrini diventano eccessivamente fluorescenti...idem per i colori accesi delle livree o degli sponsor...

    Il bianco e nero invece dipende...solo che io lo vedo meglio con le auto storiche...
     
  16. bisiu92

    Membro dello Staff Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    2.512
    "Mi Piace" ricevuti:
    18
    Punteggio:
    1.168
    bello che sia ripresa anche questa discussione
    io da 1 anno circa ho cominciato a usare in parallelo sempre LR4 e PS CS6
    prima lavoro su LR le cose base mentre su PS lavoro sui livelli di regolazione con le maschere che mi consentono di essere motlo più preciso che con LR
    da 1 mese uso anche una penna grafica Wacom Bamboo
     
  17. Gibba

    Pilota esperto

    61%
    Messaggi:
    1.340
    "Mi Piace" ricevuti:
    641
    Punteggio:
    1.609
    Località:
    Genova
    Io PS credo che non lo userò mai...mi fa lo stesso effetto che all'epoca delle superiori mi faceva autocad :D

    LR dovrei provarlo prima o poi...
     
  18. rally

    Membro dello Staff Pilota esperto

    91%
    Messaggi:
    9.188
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.105
    Punteggio:
    1.908
    Località:
    Milano
    PS dovresti provarlo, per correggere difetti non voluti nelle foto come alberi di troppo, far sparire persone non volute e altro è fantastico. Con lo strumento burattino puoi anche aprire un occhio mezzo chiuso :D

    LR è ottimo per la post produzione ed è anche molto veloce da usare per le regolazioni base. Un consiglio ( probabilmente scontato ) che mi sento di dare è comprare uno strumento per la calibrazione del monitor, altrimenti è facilissimo sfalsare i colori. La penna grafica aiuta molto per le selezioni in PS e per le regolazioni con il pennino in LR.
     
  19. bisiu92

    Membro dello Staff Pilota esperto

    17%
    Messaggi:
    2.512
    "Mi Piace" ricevuti:
    18
    Punteggio:
    1.168
    vero con PS si "sbandella" da paura

    sbandella= togliere le note bandelle di zona vietata ecc...
     
  20. Gibba

    Pilota esperto

    61%
    Messaggi:
    1.340
    "Mi Piace" ricevuti:
    641
    Punteggio:
    1.609
    Località:
    Genova
    Così mi incuriosite :D
    Di solito sbandello live (se posso abbatto quelle odiosissime bandelle), ma in certi casi è infattibile...

    Per sto mese e per febbraio non me lo potrò permettere (causa arrivo del nuovo cavalletto)...da marzo ci penso :D
     

Condividi questa Pagina