1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

WRC Wrc 2108 parliamone...........

Discussione in 'WRC - World Rally Championship' iniziata da A T RACING TEAM, 19 Dicembre 2017.

  1. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.971
    "Mi Piace" ricevuti:
    419
    Punteggio:
    1.599
    Secondo me, riprendendo anche un po la discussione fatta sulla sezione del mercato piloti, la giornata di ieri ha confermato le linee guida per il futuro già ipotizzate durante il nostro scambio di battute. Il WRC avrà probabilmente prove speciali sempre più corte, magari il calendario avrà un maggior numero di appuntamenti (a fronte magari di gare da due giorni) con il chiaro obiettivo di trovare il giusto equilibrio tra gli spettatori presenti sulle speciali ed il pubblico da casa. Quest'ultimi sono paganti, i primi (per il momento) no. Dico così perché, magari sbagliando, inizio a pensare che per garantire la sussistenza di una gara del mondiale, l'organizzazione, la sicurezza, un minimo contributo alla fine non sarebbe così scandaloso. E, forse, in futuro vedremo anche un accesso numerato alle prove, perché è evidente che il promoter non ha nessuna intenzione di vedere prove speciali annullate per troppo pubblico. Alla fine il rapporto qualità prezzo del nuovo pacchetto che vendono online è perfetto. Per carità, io ho sempre pensato che fosse meglio prima garantire la qualità, poi la quantità. Qui, senza mettere in dubbio l'eccellenza del promoter, probabilmente si finirà in una casa del Grande fratello, dove c'è disponibilità di cento telecamere e si girerà per tutto il day uno dietro a quelle cento telecamere. Idem a seguire. Ma alla fine la spesa è davvero irrisoria, nove euro al mese e manco obbligatoria per tutti i mesi...

    Tra le belle notizie c'è anche quella di Tamara Molinaro al via del rally di svezia (e altri quattro appuntamenti del wrc-2) al volante di una Ford Fiesta R5. Tra gli spunti che susseguono questa informazione, non posso fare a meno di ripensare alla vostra bella intervista a sciessere, che ha dichiarato: "volevo fare il wrc-3" ma me l'hanno sconsigliato. In media ci sono ogni anno dieci giovani che guidano nel mondiale con una R2, ma sono sempre di più i ragazzi che provano subito il grande salto. Il WRC-2 quest'anno sarà pazzesco (calcolando che una C3 R5 finirà nelle mani del team d-max e la proton dovrebbe essere al via entro l'estate di una gara del mondiale. Quando parlavo di team b mi riferivo proprio a quello. Invece, pare, come la formula uno, l'obiettivo del promoter è sempre più quello di fidelizzare gli utenti con una line up piatta, finalizzata a costruttori ufficiali presenti sempre e per tutto il campionato.
     
    A A T RACING TEAM piace questo elemento.
  2. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Sto seguendo da tempo e con enorme interesse i passi di Tamara Molinaro. Sicuramente ci sa fare altrimenti non sarebbe riuscita a suscitare l'interesse del suon team però mi sembra un po precoce il salto che si appresta a fare. Comunque faccio un tifo sfegatato per lei..
     
    A McFrank piace questo elemento.
  3. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.988
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.468
    Punteggio:
    2.590
    Tamara nel 2017 ha portato a casa un titolo europeo femminile, anch'io ho seguito e può sicuramente migliorare, soprattutto su terra dove ha faticato, anche dovuto al fatto che non conosceva la maggior parte delle gare. In effetti andare in Svezia sulla R5 ci vuole anche del coraggio e sicuramente non gli manca, sembrerebbe una scelta azzardata ma forse non è un male anticipare i tempi ed abituarsi a vetture più potenti.
     
    A McFrank piace questo elemento.
  4. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Beh...sicuramente per andare avanti ci vuole un poco di faccia di glutei e giocarsi tutte le opportunità che vengono concesse. Siamai che esca fuori una nuova Mouton?
    Ad ogni modo se vuoi migliorare devi confrontarti con le difficoltà, altrimenti si bruca l'erba del proprio giardino che alla lunga da poco....Forza Tamara..
     
    A Norman Bates piace questo elemento.
  5. Simo_WRC

    Pilota nazionale

    76%
    Messaggi:
    516
    "Mi Piace" ricevuti:
    276
    Punteggio:
    881
    Località:
    Torino
    Sono un fan sfegatato della Tamara. Sinceramente speravo di poterla vedere già dal vivo al Montecarlo ma sono un sacco felice del 2018 che le si prospetta. ERC e alcune gare nel WRC-2, che sia che abbiamo finalmente trovato qualcuno che renda un pò onore alla nostra nazione.

    Riguardo Ostberg in Citroen è un buon colpo per la casa d'oltralpe anche se secondo me sul tema terzo pilota citroen c'è un pò di confusione.

    Voglio aprire una piccola parentesi su Bryan Bouffier che se dovesse andar bene al monte potrebbe fare altre gare (soprattuto quelle su asfalto, Germania, Francia e Catalunya)
     
  6. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    57%
    Messaggi:
    1.957
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.024
    Punteggio:
    1.570
    I tempi ormai sono inevitabilmente cambiati per tantissimi fattori. L'errore che non devono fare è snaturare i rally!

    L'idea Cile è fallimentare già in partenza, gare che faranno 30 iscritti se tutto va bene, favorevole al Giappone ma il Mondiale deve rimanere più o meno con questo numero di gare. Sulla lunghezza delle tappe magari ci si può discutere, certo che vedere il campionato del Mondo con WRC del genere fare solo 10 km di speciali e due giorni di gara...a me non suona tanto bene.

    L'errore in generale che si fa in FIA è quello di voler spremere all'estremo e subito il limone per poi non avere più nulla. Stava costando caro con la F1 che comunque non ancora si è ripresa.
    Il WRC secondo me è tornato a far parlare di se dopo una stagione 2017 straordinaria e anche le nuove Plus alla fine hanno fatto la loro. Io però vedo ancora degli equilibri precari, se pensano di voler sfruttare l'inerzia del momento per fare una rivoluzione mirata esclusivamente alle casse devono fare bene i loro calcoli. Visti i tempi io non farei nessuna rivoluzione al momento, anzi si dovrebbe cercare di migliorare il prodotto che già c'è cercando magari un giusto compromesso anche dal punto di vista televisivo. La cosa importante che devono tenere in conto i geni della FIA è che non bisogna far allontanare gli appassionati veri del WRC, quelli che li vivono i rally; il pubblico più giovane o comunque gli appassionati occasionali, un giorno ci sono ma se poi si stancano di seguire o non sono più attratti mollano tutto (come le mode). Meglio non puntare troppo sulle TV e su certi target, se snaturano i rally e crolla la base solida degli appassionati poi bisogna ricominciare daccapo.
     
    A A T RACING TEAM e Norman Bates piace questo messaggio.
  7. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.988
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.468
    Punteggio:
    2.590
    Bravissimo sono perfettamente d'accordo.
    Lo scorso anno il successo va ascritto a due fattori. 1) macchine completamente nuove e dunque grande curiosità 2) incertezza del mondiale fino alla fine e avendo vinto tutti i marchi, alla fine tutti sono restati , più o meno, felici.

    Quest'anno potrebbe non essere cosi. Potrebbe dominare un pilota o un marchio, le vetture le conosciamo e tutti sono rimasti male nel vederle, quasi inalterate rispetto al 2017. Per cui la curiosità mancherà.
    Puntare sulla tv non so quanto possa convenire, a me piacciono i Rally in TV ma non spendo un cent per vederli sullo schermo, mentre andrei volentieri per l'Europa a seguirli. Non allontaniamo li spettatori ma tuteliamoli, organizziamo le gare come in Finlandia e Germania, dove c'è massima sicurezza ma tutti gli spettatoti (in Germania paganti) almeno vedono e hanno servizi (parcheggio, bar, servizi igienici, speaker, ecc)
    Non sono assolutamente per aumentare le gare, anzi io le porterei a 10 max 12, lasciando alcuni eventi fissi (Montecarlo, Svezia, Finlandia) e per gli altri userei la rotazione. Meno gare, meno costi. Mi sta bene fare solo due giorni di gare ma basta Power Stage e ps corte, devono essere due giorni di gara vera, come minimo avere 150 km di ps al giorno per due giorni.
     
    A A T RACING TEAM, mishima87 e McFrank piace questo elemento.
  8. mishima87

    Membro dello Staff Pilota esperto

    44%
    Messaggi:
    1.586
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.006
    Punteggio:
    1.444
    l'ho scritto in chat a qualcuno di voi.

    A me fa "sospettare" il fatto che alcune parti di prove a Montecarlo siano vietate al pubblico... che siano "riservate" al famoso staff da 100 persone che segue la gara per WRC+?

    Ad Alba insieme a Max abbiamo parlato con un signore che fa le riprese con il drone, e ci sono un sacco di questioni di sicurezza da dover seguire, per cui mi sorge il dubbio che le parti in nero siano "spazio aereo" per i droni (se me lo concedete)

    In generale sono abbastanza favorevole a dare più copertura televisiva possibile al mondiale, solo che avrebbero dovuto coinvolgere anche RedBull direttamente (secondo me).

    Nel senso, WRC+ resta una nicchia per i veri appassionati, RedBull TV è fruibile da molte più persone (anche non appassionati). Addirittura leggevo in un ritorno almeno dei riassunti su Eurosport che non sarebbe neanche male, visto che io mi sono innamorato dei rally proprio guardandoli sul vecchio Tele+.

    Sulla lunghezza gare, io le lascerei così come sono, anche perchè dai la possibilità a chi è sulle prove di potersi spostare e guardare le vetture il più possibile. Al massimo come dice Norman una alternanza di gare non sarebbe male, però penso sia difficile accordare ogni organizzatore tra di loro per decidere chi sta fuori o meno (a parte gare "Cugine" tipo Australia e Nuova Zelanda, mettete d'accordo voi tedeschi e francesi tra chi un anno fa il Tour De Corse e un anno il Deutschland)
     
    A Simo_WRC, A T RACING TEAM e McFrank piace questo elemento.
  9. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.988
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.468
    Punteggio:
    2.590
    Io credo che le zone vietate lo siano per motivi di sicurezza, se noti a Sisteron ci sono parecchie zone vietate e non credo che il drone giri di notte in cosi tanto spazio chilometrico. ci manca solo che dove c'è un drone non possa esserci gente, arriveremmo all'assurdo.
     
    A Simo_WRC piace questo elemento.
  10. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.971
    "Mi Piace" ricevuti:
    419
    Punteggio:
    1.599
    Come tesi confesso che non è facile da esporre, ma credo che da tempo la FIA sia (paradossalmente) leggermente defilata in ogni campionato motoristico rispetto al passato. La Federazione è nata come ente organizzatore, che detta le regole e si occupa delle questioni burocratiche. Però è sotto gli occhi di tutti che le fasi "mediatiche" e "promozionali" di ogni serie, a partire dall'Ecclestone padrone incontrastato della Formula Uno fino alla Dorna nella MotoGP (fatta diventare un fenomeno di massa del gruppo Mediaset) e il "nuovo" Rallycross europeo e mondiale by Monster siano completamente nelle mani di un soggetto privato al di fuori della Federazione. Mai come oggi il triangolo tra FIA, Costruttori e Promoter è stato così saldo. C'erano (anche) addetti ai lavori che l'anno scorso ipotizzava una marcia indietro della Toyota, desiderosa di puntare su motori "ecologici" (dopo aver visto il nuovo regolamento) ed invece un anno e mezzo dopo ci ritroviamo con Makinen che avanza proposte ben precise ("Gare di due giorni, meno endurance, prove speciali più corte"), Mahonen che le riprende per filo e per segno (e a tutti coloro che dicono "E' a fine mandato" replico con "Peccato che al suo posto potrebbe arrivare Yves Matton, che farà ancora di più il 'gioco' dei Costruttori in campo") e dal Promoter stesso.

    Questo (pseudo) triangolo, a mio avviso, va benissimo che sia così saldo. Alla fine è quello che conta e sappiamo bene che in questi tempi contano più le statistiche della sostanza vera e propria. E' chiaro che un manager debba dire "Meglio correre qualche chilometro in meno e più spesso piuttosto che una maratona lunga e noiosa". Se un appassionato si stropiccia gli occhi dopo aver visto Meeke, Ogier, Neuville e compagnia racchiusi in un secondo dopo 60 chilometri di prova, per un "ragioniere" è meglio che - nel tempo in cui si potrebbero correre 60 chilometri - si facciano due speciali. Invece di un solo post sui social la gente ne farebbe due, le telecamere sarebbero posizionate "meglio", la gara sarebbe più equilibrata (magari solo i più bravi riescono ad arrivare in fondo a prove di 60 chilometri, mentre in due da 30 ci arrivano tutti alla fine). E' per questo che, pur non essendo totalmente d'accordo con questo triumvirato, capisco il loro intento. Ed il futuro che, ad oggi, hanno deciso di dare a questo sport nella massima serie.

    Personalmente anch'io sono (leggermente) stupito dal lieve distacco da Red Bull TV, ma credo preferiscano mantenere una piattaforma creata ex novo per filtrare solo un determinato tipo di pubblico. Semmai mi stupisce che non siano state (ad oggi) coinvolte maggiormente alcune TV, anche Fox, con l'obiettivo di trasmettere almeno una prova speciale al giorno (invece della solita programmazione che prevede solo la Power Stage). Sul discorso del calendario mi sembra che gioco forza debba esserci un aumento: anche secondo me rischia di rappresentare un clamoroso autogol, ma più organizzatori contribuiscono alla cassa, più il giocattolo vive. E' una (contro) logica, ma che temo entrerà in azione a breve. Peraltro i paesi in lizza da anni per l'ingresso nel WRC non mi attirano per niente.
     
    A McFrank e A T RACING TEAM piace questo messaggio.
  11. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    57%
    Messaggi:
    1.957
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.024
    Punteggio:
    1.570
    Il problema purtroppo è che i promotori ormai dettano le regole del gioco. Per carità, è giusto che si cerchi sempre quel qualcosa in più per il lato mediatico, ma ripeto che i campionati non possono inginocchiarsi per questi giochetti di numeri e statistiche.

    Il più delle volte è finita male, il giusto compromesso è sempre la soluzione ideale. I tempi sono cambiati e nel Motorsport ci sono sempre equilibri precari perciò meglio non azzardare troppo con le rivoluzioni. Ultimamente i riflettori si sono riaccesi sul WRC, scopriremo presto se sia un bene o un male...
     
  12. Simo_WRC

    Pilota nazionale

    76%
    Messaggi:
    516
    "Mi Piace" ricevuti:
    276
    Punteggio:
    881
    Località:
    Torino
    Oggi è arrivata l'ufficialità del saluto di Matton, andrà a sostituire Mahonen alla FIA. Ora la domanda è.. chi prende il posto di Matton in Citroen?
     
    A McFrank piace questo elemento.
  13. mishima87

    Membro dello Staff Pilota esperto

    44%
    Messaggi:
    1.586
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.006
    Punteggio:
    1.444
    Pierre Budar
     
    A McFrank piace questo elemento.
  14. Simo_WRC

    Pilota nazionale

    76%
    Messaggi:
    516
    "Mi Piace" ricevuti:
    276
    Punteggio:
    881
    Località:
    Torino
    Scandola sarà in Svezia, bella sfida sulla neve
     
    A McFrank piace questo elemento.
  15. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    57%
    Messaggi:
    1.957
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.024
    Punteggio:
    1.570
    Sarà un confronto molto interessante con gli altri piloti, sopratutto i nordici che lì vanno veramente forte. Ma Scandola ha mai gareggiato sulla neve?
     
    A Simo_WRC piace questo elemento.
  16. Simo_WRC

    Pilota nazionale

    76%
    Messaggi:
    516
    "Mi Piace" ricevuti:
    276
    Punteggio:
    881
    Località:
    Torino
    Non credo che io ricordi.. Comunque sarà uno svezia interessante per i nostri colori... Bertelli, scandola, la molinaro e altri due ragazzi nel wrc-3 che non ricordo il nome
     
    A McFrank piace questo elemento.
  17. A T RACING TEAM

    Membro dello Staff Fantamanager

    54%
    Messaggi:
    21.518
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.889
    Punteggio:
    2.543
    Bottarelli ed Oldrati
     
    A Simo_WRC piace questo elemento.
  18. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    57%
    Messaggi:
    1.957
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.024
    Punteggio:
    1.570
    Bertelli chiaramente non è al livello degli ufficiali...farà gara a se divertendosi con la plus. Molto curioso di Scandola ma sarà una gara difficile per tutti gli italiani ;)
     
  19. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    57%
    Messaggi:
    1.957
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.024
    Punteggio:
    1.570
    Oscar Solberg al debutto su una R5 nel Sigdalsrally (PS1)...peccato non sia nell'elenco dello Svezia, di sicuro un ragazzo che farà parlare di se

     
    A Gotha piace questo elemento.
  20. Simo_WRC

    Pilota nazionale

    76%
    Messaggi:
    516
    "Mi Piace" ricevuti:
    276
    Punteggio:
    881
    Località:
    Torino
    Se ha preso dal padre c'è da sperare bene
     

Condividi questa Pagina