1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

WRC WRC: mercato piloti 2018

Discussione in 'WRC - World Rally Championship' iniziata da pilota54, 17 Ottobre 2017.

  1. mishima87

    Membro dello Staff Pilota esperto

    34%
    Messaggi:
    1.573
    "Mi Piace" ricevuti:
    995
    Punteggio:
    1.344
    Ostberg non penso lo vedremo più, anche perchè se non erro la Fiesta WRC '17 è stata messa in vendita. Farà qualche apparizione con la R5, però anche in questo caso in un'intervista si lamentava perchè la vettura è di sua proprietà e almeno fino a metà dell'anno scorso non aveva ancora acquistato il pacchetto "EVO".

    In linea di massima, condivido il pensiero di tutti, anche e soprattutto quello inerente al ritorno dei team satellite. Di fatto l'ultimo è stato il Volkswagen Motorsport II con Mikkelsen, anche se di satellite aveva ben poco. Sono d'accordo con il discorso costi esorbitanti che non permettono di sostenere lo sforzo, anzi mi permetto di aggiungere che forse non ci sono in giro neanche così tante scocche da poter allestire una seconda squadra, esempio Citroen ha rinunciato alla terza macchina ufficiale per girarla a PH Sport e questo la dice lunga sulle sue ambizioni, oltre a confermare il budget ridotto che anche Meeke aveva in qualche modo confermato visto la mancanza di test specifici nelle ultime prove del mondiale appena conclusosi.

    Poi in Germania sponda VW hanno dimostrato che le loro vetture preferiscono tenersele a marcire in casa, Citroen le da solo ai noleggiatori "aficionados", Hyundai potrebbe girare ad HMI qualche I20 ma in quanti la noleggerebbero realmente? L'unico che ha l'animo imprenditoriale è Wilson, ma se le Fiesta '16 andavano via come il pane e fanno il grosso degli elenchi iscritti, prima di vendere le '17 al mondo intero è necessario che queste siano autorizzate a correre in tutti i rally nazionali prima di creare un mercato degno di questo nome.

    Per quanto riguarda invece il discorso Citroen, sono d'accordo con Norman quando dice che fu un errore manageriale loro lasciar partire Ogier in favore di Loeb, però sarebbe stato interessante verificare se quello di Gap avrebbe suonato quello di Haguenau vestito di Volkswagen.

    Leggevo anche dell'incapacità di Citroen di crescere i suoi talenti (si faceva riferimento a Lefebvre e Chardonnet). Rispondo secco: dura far crescere un talento quando di talento non c'è n'è molto. Perchè loro due, come Campana, per me sono sempre stati solo dei buoni rincalzi appoggiati da munifici sponsor. Sulla scelta di Meeke primo pilota invece mi ero già espresso l'anno scorso, e non ho sbagliato.

    Questione priorità pilota di talento rispetto a pilota con il portafoglio: impossibile al momento, leggasi cosa succede in Formula 1 dove trovano spazio gente con la valigia piena di dollari rispetto a gente che la macchina la fa andare veramente. Il top è avere talento e portafoglio, ed è qui che Rovanpera, Solberg ecc faranno la differenza negli anni a venire (soprattutto il primo che, anche a livello politico, almeno nel CIR, ha già dimostrato di trovarsi molto a suo agio)
     
    A Luca Rally90 e McFrank piace questo messaggio.
  2. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    Quoto, e per di più credo che Loeb sia stato complessivamente - non solo nella storia dei rally - un'icona tale ed una personalità che Citroen non avrebbe potuto liquidare tanto facilmente. Anzi, con il senno di poi credo abbia fatto malissimo ad averlo "spedito" in Peugeot, quasi cacciandolo, per poi riaccoglierlo trionfalmente quest'anno, per il motivo che ho citato in precedenza. Temo infatti che Loeb, dopo essersene andato abbastanza sollevato dal Mondiale Rally (quasi come una persona che alla fine si toglie un peso, anche se è evidente il suo apprezzamento totale verso questo sport), abbia accettato di tornare quest'anno quasi più per una futura gratificazione personale (manager, ambasciatore) piuttosto che altro. Paradossalmente a Nico Rosberg è bastato un titolo per poi dire basta e diventare uomo immagine totale di Mercedes. Ma, come dicevo, la storia di Loeb è esattamente al contrario.

    Loeb è partito davvero dal basso ed è diventato il campionissimo (statistiche alla mano). Citroen, come accade per tanti altri campioni in vari sport - Maldini al Milan, Del Piero con la Juventus - non è riuscita a disfarsi in modo elegante di Loeb e alla fine l'ha pagata. Sono stati costretti ad accettare la sua "malinconia" pistaiola (WTCC) in cui alla fine non ha neppure vinto il titolo e il marchio non ne ha beneficiato di quelle stagioni. In quel periodo era comunque all'apice della carriera e nessuno se l'è sentita di lasciarlo andare, proprio verso Volkswagen. Alla fine, Loeb che ha fatto grande Citroen, ha deciso il presente ed il futuro di Citroen, consapevole del gran potenziale della Volkswagen. Sarebbe stato bellissimo, probabilmente, vedere Ogier sulla Fiesta nel 2012, quando si prese il famoso anno sabbatico, e magari dal 2013 sulla Polo. Avrebbero fatto due anni tiratissimi ed invece Loeb, con la sua decisione, ha deciso per entrambi. Ha corso nel 2012 e poi si è ritirato...
     
    A mishima87 e McFrank piace questo messaggio.
  3. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    47%
    Messaggi:
    1.852
    "Mi Piace" ricevuti:
    929
    Punteggio:
    1.470
    Dunque Suninen farà 8 gare con la M-Sport, al Monte sappiamo che ci sarà Bouffier. A questo punto direi che al Tour de Corse Camilli o Bouffier saltano sulla 3° Fiesta. Il punto interrogativo rimane su Messico, Argentina e Australia che sono le trasferte più costose...

    In generale direi che quest'anno per il costruttori sono più attrezzate Toyota e Hyundai
     
  4. Luca Rally90

    Membro dello Staff Pilota esperto

    60%
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    413
    Punteggio:
    1.599
    In Argentina punta ad esserci, su una WRC Plus, per poi chiudere definitivamente la carriera, Marcos Ligato. Non si sa, qualora questo desiderio andasse in porto, con quale marchio sarà al via.

    Per il Rally di Svezia era in trattativa anche Brynildsen, sempre per correre con una WRC Plus, se i rumors della stampa locale sono veri, ma pare che abbia smentito lui stesso. L'idea era di rappresentare D-Mack che, sempre a quanto pare, con ogni probabilità non fornirà pneumatici alle WRC Plus almeno fino al rientro in Europa del WRC (quindi si parla almeno del Tour de Corse).
     
    A McFrank piace questo elemento.
  5. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    47%
    Messaggi:
    1.852
    "Mi Piace" ricevuti:
    929
    Punteggio:
    1.470
    La mia preoccupazione è proprio che in Argentina-Messico-Australia sulla 3° Ford ci finisca qualcuno con un super budget ma poco piede...
     
  6. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Purtroppo fa parte del gioco...
     
  7. mishima87

    Membro dello Staff Pilota esperto

    34%
    Messaggi:
    1.573
    "Mi Piace" ricevuti:
    995
    Punteggio:
    1.344
    sparo in Messico... Benito Guerra
     
  8. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    47%
    Messaggi:
    1.852
    "Mi Piace" ricevuti:
    929
    Punteggio:
    1.470
    Nel Campionato MONDIALE Rally no, non dovrebbe essere così veramente :/
     
  9. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Se consideriamo che nei rally l'affitto è normale non vedo perché non dovrebbe essere così, si può poi discutere sulle capacità degli affittuari. Magari un metodo di selezione delle licenze più efficace sarebbe opportuno, per il resto se ho i soldi e la licenza ... Corro.

    Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk
     
    A McFrank piace questo elemento.
  10. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    47%
    Messaggi:
    1.852
    "Mi Piace" ricevuti:
    929
    Punteggio:
    1.470
    Non discuto questo, discuto che una squadra del Mondiale debba affidarsi ad un pagante. C'è qualcosa che non va...

    E' come se nella McLaren di F1 si fosse seduto Mazzacane al fianco di Hakkinen
     
    A Simo_WRC piace questo elemento.
  11. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Beh...se pensi che la Williams ha dato pure il deretano a due portadenaro .. tutto è "lecito"

    Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk
     
  12. Simo_WRC

    Pilota nazionale

    26%
    Messaggi:
    494
    "Mi Piace" ricevuti:
    267
    Punteggio:
    631
    Località:
    Torino
    I risultati si sono visti infatti (con Stroll) e sicuro si vedranno con Sirotkin l'anno prossimo. Non concluderanno nulla. E' lecito fino a un certo punto perchè se può portare tutti i soldi che vuoi ma se preferisci lasciare a piedi un talento per dare il sedile a uno che ti porta soldi ma se va bene arriva tredicesimo (se arriva) allora si ha ragione McFrank, c'è decisamente qualcosa che non va. Sei un pagante, benissimo, ti affitto la macchina ma far correre un pagante in un team ufficiale lasciando fuori un possibile talento che però non ha i money non è giusto. Un esempio lampante è Al Qassimi, non discuto sua maestà il principe, è anni che porta sponsor e soldi nelle casse di Ford prima e poi Citroen e del mondiale in generale, ma come pilota è buono solo a far numero nell'elenco iscritti. Ora, perchè non dare la possibilità a un ragazzo magari senza tanti soldi però con ottime possibilità di crescita invece che a uno con tanto portafoglio ma con risultati zero? C'è qualcosa da rivedere a parere mio, più che altro qualcosa che favorisca l'avvicinamento ai livelli alti di ragazzi che non hanno un pesante budget da permettersi di affittarsi una WRC
     
    A McFrank piace questo elemento.

Condividi questa Pagina