1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

WRC WRC - Rally di Monte-Carlo 2018

Discussione in 'WRC - World Rally Championship' iniziata da pilota54, 19 Dicembre 2017.

  1. pilota54

    Membro dello Staff Pilota esperto

    41%
    Messaggi:
    1.370
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.217
    Punteggio:
    1.408
    A McFrank piace questo elemento.
  2. McFrank

    Membro dello Staff Pilota esperto

    47%
    Messaggi:
    1.883
    "Mi Piace" ricevuti:
    961
    Punteggio:
    1.470
    Tra le R5 dovrebbe esserci anche il francese Claude Carret, pilota non professionista che spesso si cimenta nel Monte. Sta provando sulla neve in zona Hautes-Alpes e questa volta parteciperà con una Skoda Fabia
     
  3. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Tra poco potremo iniziare a controllare le previsioni del meteo, l'impostazione della gara cambia radicalmente in funzione che ci sia neve ...o sia asciutto ...oppure gelato con verglas a iosa... In questi casi fallire le gomme per un giro di prove manda a peripatetiche tutto il rally.

    Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk
     
    A mishima87 e McFrank piace questo messaggio.
  4. Gasinfondo

    Pilota nazionale

    46%
    Messaggi:
    536
    "Mi Piace" ricevuti:
    226
    Punteggio:
    728
    Se continua questo freddo secondo me sara il verglas a farla da padrone....poi magari succede come tre anni fa che una settimana prima della gara arriva una tempesta di neve ma se guardiamo le prove di quest’anno quasi tutte le ps sono abbastanza basse con poca neve e tanto ghiaccio nelle zone d’ombra....onestamente è la condizione meteo che odio di piu perchè si perde a livello di spettacolo

    Domanda : ho visto che alcune zone del percorso sono vietate al pubblico, mi pare che anche 4 anni fa fecero una cosa del genere...ora io mi chiedevo non ti fanno proprio entrare in quella parte di percorso oppure serve come deterrente per evitare che la gente si accampi in quei posti?
     
  5. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Più che altro bisogna fare i conti con la gendarmeria francese che nei secoli non ha mai brillato per lungimiranza e accondiscenza.


    Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk
     
    A Norman Bates piace questo elemento.
  6. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.429
    Punteggio:
    2.590
    Alle gare ci va sempre meno gente anche per questi motivi, zone vietate, entrare in ps a piedi almeno mezz'ora prima ed uscire a gara ultimata...fanno passare davvero la voglia. Alcune zone sono vietate in quanto pericolose (veloci e strette e magari con il pubblico che si muove potrebbe davvero diventare pericoloso) altre sono abbastanza decentrate per cui bene o male non interessano la viabilità. Di certo andrò in zone in cui potrò muovermi ed andare via liberamente, almeno spero.
     
  7. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    A causa delle restrizioni sul pubblico imposte dalla federazione gli organizzatori sono quasi costretti ad organizzare giri di ps praticamente improponibili secondo logica. Considerando che il monte tra stradine anguste e iscritti generalmente numerosi con un pubblico numero da almeno due nazioni non è ben visto in federazione. Se non ricordo male un po' di anni fa gli organizzatori non vollero stare ai dicktat federali e furono fatti fuori dal campionato per una stagione optando per l'IRC. In poche parole il taglio ideale per la fia è Messico, Argentina, con non più di 30 iscritti...




    Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk
     
    A Norman Bates piace questo elemento.
  8. stefano.tiraboschi

    Pilota regionale

    18%
    Messaggi:
    105
    "Mi Piace" ricevuti:
    80
    Punteggio:
    213
    È per questi motivi da te elencati che il vecchio caro Sanremo è stato sostituito dal Sardegna...:(
     
  9. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Posso però dire che anche al Sardegna fesserie per questo motivo ne sono stati fatte, la tappa della zona Buddusò che si sposta a Castelsardo dell'anno scorso per me è stata emblematica.

    Inviato dal mio FEVER utilizzando Tapatalk
     
  10. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.429
    Punteggio:
    2.590
    Che per la FIA il pubblico sia un problema è noto e non lo vorrebbero...un pò come il marito che si taglia il pisello per far dispetto alla moglie. Possibile che i mondiali si debbano fare sulle isole e nei luoghi più angusti Corsica Sardegna Turchia Argentina (non Buenos Aires) ecc
     
  11. pilota54

    Membro dello Staff Pilota esperto

    41%
    Messaggi:
    1.370
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.217
    Punteggio:
    1.408
    Non dimentichiamo che l'anno scorso è morto un fotografo dilettante, lasciando anche una "ferita" nell'animo di Paddon. Certo è stato assolutamente incauto, mettendosi in un posto pericolosissimo, ma un po' più di prudenza da parte dell'organizzazione ci può stare.
     
  12. pilota54

    Membro dello Staff Pilota esperto

    41%
    Messaggi:
    1.370
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.217
    Punteggio:
    1.408
    A mio parere la partecipazione di Nucita e Fiorio al "Monte" è da ritenersi a titolo ufficiale o semi-ufficiale, per il tramite del team Bernini. Anche il fatto che sia il siciliano che il torinese non abbiano confermato ancora nulla sui socials potrebbe significare che l'Abarth ha detto loro di non parlarne in attesa di un comunicato della casa. Peraltro la fonte della loro partecipazione è di provenienza originaria Abarth.

    Fiorio è da tempo un uomo Fca (ultimamente più Maserati che Abarth) e Nucita dal Rally di Roma è seguito in modo praticamente ufficiale dalla casa dello scorpione (Dopo Roma, 2 Valli, Rallye du Valais, Var rinunciato causa navigatore e Monza Rally Show, sempre con la 124 Abarth).

    Ciamin invece dovrebbe essere un "privato di lusso", coperto da sponsorizzazioni importanti. Il team è sempre il "Milano racing", come noto affiliato Abarth. Team che l'anno scorso fece correre Delecour e con il quale Ciamin ha già disputato alcuni rally in Francia.
     
  13. garmau

    Pilota regionale

    59%
    Messaggi:
    242
    "Mi Piace" ricevuti:
    131
    Punteggio:
    358
    Località:
    olbia
    Su questo concordo ma il fatto sta che stanno facendo di tutto affinchè il tifoso sia materialmente impossibilitato ad assistere alle prove o in alternativa massimo 2 prove al giorno e sempre la stessa.
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  14. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.429
    Punteggio:
    2.590
    Anche perchè se uno arriva da distante e si trova impossibilitato a seguire il Rally poi non ci viene più. La cosa migliore è avere un cervello funzionante e mettersi in zone sicure, lontano da gendarmi e commissari e seguire la gara in santa pace.
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  15. Gasinfondo

    Pilota nazionale

    46%
    Messaggi:
    536
    "Mi Piace" ricevuti:
    226
    Punteggio:
    728
    D’accordo su tutto ma se andiamo a vedere il percorso ogni ps ha 2 accessi massimo 3 E su stradine dove parcheggiare è abbastanza difficile

    Se vai in germania ti fanno parcheggiare nei campi e al massimo ti fai qualche centinaio di metri a piedi

    Magari invece di fare la ps con due accessi riproponi quelle di due anni fa ( puoi anche unirne due ad esempio ) che avevano un sacco di stradine per arrivarci così la gente si sparpaglia e c’è piu posto per vedere
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  16. Norman Bates

    Membro dello Staff Pilota esperto

    59%
    Messaggi:
    6.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.429
    Punteggio:
    2.590
    Credo che se ne freghino altamente, anzi meno accessi ci sono e più possono stare tranquilli.A Sisteron , bene o male, o vai all'inizio o alla fine...sarà un delirio.
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  17. stefano.tiraboschi

    Pilota regionale

    18%
    Messaggi:
    105
    "Mi Piace" ricevuti:
    80
    Punteggio:
    213
    Come sempre...:banghead:
     
  18. Gasinfondo

    Pilota nazionale

    46%
    Messaggi:
    536
    "Mi Piace" ricevuti:
    226
    Punteggio:
    728
    Beh a me pare un controsenso se metti due accessi per prova è normale che poi tutti si ammassano lì ed è difficile gestirli...al monte bene o male c’è sempre un botto di gente qui di piu la sparpagli e meglio è....anche se a volte mi vengono dubbi sulle capacità di chi organizza...gia il fatto che ogni anno si crea un mega ingorgo a gap e ancora non hanno risolto fa capire molto
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  19. Gibba

    Pilota esperto

    61%
    Messaggi:
    1.343
    "Mi Piace" ricevuti:
    641
    Punteggio:
    1.609
    Località:
    Genova
    Al monte non mi hanno mai rotto le palle, a parte l'anno scorso per il noto principio "scappati i buoi, si chiudono le stalle": motivo per cui mi rifiuto di alzarmi ad orari improbabili per arrivare in prova e sentirmi dire che dei tornanti sono chiusi..
    Se proprio mi sale la scimmia magari decido se vedere qualcosa più a ridosso di Monaco (di certo in zona Gap quest'anno non ci arrivo): ma deve proprio valerne la pena in termini di auto e bagarre di classifica..
    Gestione francese pessima, sono tra quelli che dovrebbero imparare dall'ADAC..
     
    A mishima87 piace questo elemento.
  20. maxyte

    maxyte Ambasciatore di Rally.it
    Membro dello Staff Pilota esperto

    6%
    Messaggi:
    1.278
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.157
    Punteggio:
    2.060
    Località:
    Cameri
    Pienamente d' accordo con Gibba, dovrebbero standardizzare il modo di gestire una gara mondiale
     

Condividi questa Pagina